Utente 403XXX
Buongiorno, sono un ragazzo di 19 anni, (molto ansioso) da un po’ di giorni soffro in corrispondenza di un dente devitalizzato di un ascesso (il dente e zona limitrofa è abbastanza gonfio). Non mi da alcun tipo di dolore ma solo un senso fastidioso nel sentire “pulsare” la zona e ipersensibilità ai denti accanto. Così decisi di prendere come già successo in passato di prendere il Clavulin in attesa di una visita medica dal dentista. Lo prendo nella giornata di ieri la mattina per le 6-7 e provo a dormire. Mi sveglio più tardi tutto sudato e con un forte senso di nausea e vomito con bruciore allo stomaco e all’esofago, alla fine non ho vomitato, ma decido lo stesso di interrompere il trattamento. Il tutto mi passa per le sei di pomeriggio (tranne un leggero bruciore nella parte alta dell’addome), il problema è che il dente mi “pulsa” ancora. Io domani chiamerò il dentista per prendere un appuntamento, nel frattempo cosa devo fare? È normale una risposta del genere al farmaco? In passato ricordo di averlo preso in modo tranquillo e che non ci furono effetti collaterali.
Grazie in anticipo

[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Non sappiamo se è idiosincrasico all'amoxicillina,ma potrebbe avere avuto effetti collaterali gastroenterici maggiormante legati all'ac.clavulanico associato all'amoxicillina In questi casi,previa consultazione col medico di famiglia,potrebbe assumere un macrolide che non dà questi effetti associando un antidolorifico in attesa di un intervento odontoiatrico.
Buona Giornata
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia