Utente 350XXX
Buongiorno,
Da un mese e mezzo mi sanguinano le gengive, quando lavo i denti e spontaneamente. Due settimane fa sono andato quindi da un dentista. Vivo all estero quindi non ho un dentista di fiducia. Mi ha fatto una panoramica e detto che le mie gengive erano molto infiammate, quindi ha proceduto con un curettage. Mi ha dato clorexidina collutorio 15 ml due volte al giorno. La situazione è migliorata, il sangue non esce tutte le volte che mi lavo i denti, ma rimangono due punti tra i denti che sanguinano spesso. Ho visto anche che è rimasto poco tartaro in quei punti. In più mi sto lavando bene i denti tre volte al giorno e utilizzo due volte al giorno il filo interdentale che prima non usavo. Ora ho intenzione di tornare dal dentista, prima di tutto per controllare come mai mi sanguinano ancora quei punti, e poi perché il collutorio mi ha macchiato i denti. Però ho un dubbio: da quando ho cominciato a sanguinare dalle gengive, ho smesso di utilizzare il bite che ho per problemi di click mandibolare e bruxismo perché pensavo fosse stato quello a irritarmi le gengive ( di mattina avevo le gengive gonfie, è possibile?). Adesso non so se provare a rimetterlo, anche perché il click è più fastidioso durante il giorno se non lo indosso.
Tra L altro, questo dentista mi ha detto che avrei dovuto mettermi L apparecchio per risolvere una malocclusione che ho, ma in Italia i due dentisti che mi hanno visitato mi hanno entrambi proposto un byte. Mi potete risolvere questi dubbi prima di tornare dal dentista? Credo tornerò tra una settimana, ossia dopo tre settimane dal curettage, cosa ne dite? Grazie mille

[#1] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentilissimo utente, un controllo a tre settimane è più che corretto, di solito è l'odontoiatra che lo richiede. Nell'occasione chieda di rimuovere il tartaro che vede e chieda informazioni sul sanguinamento, nell'occasione faccia controllare il bite, la cura ortodontica potrebbe portare all'eliminazione del bite.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/