Utente 509XXX
Durante l'estate 2017 mi accorgo di avere spesso a livello dei denti premolari superiori a sinistra, una gengiva, che tra un dente e l'altro, sanguina. In particolare un giorno dovetti necessariamente accelerare il rientro a casa poichè la gengiva non smetteva di sanguinare. Preciso che era concomitante ad un periodo di forte stress. Mi rivolgo dal dentista e non nota particolari problemi, mi consiglia come dentifricio parodontax e un colluttorio. La cosa continua ma sporadicamente, fino a quando quest'anno il problema si ripresenta in maniera piuttosto evidente. Torno dal dentista e attraverso una panoramica conferma il fatto che non sussistono problemi più seri come la parodontite (specifico che mia madre ha attualmente un inizio di parodontite) e nel frattempo siccome a causa di altri problemi ho dovuto effettuare tutti gli esami della trombofilia, mi chiede di aspettare i risultati per poi capire se la causa potrebbe essere nel risultato di questi. E' emersa una mutazione in eterozigote del gene C677T. Secondo voi è dovuta davvero a questa mutazione o ad altro? Il sanguinamento avviene sempre durante il giorno e mai di notte, in maniera spontanea e dura pochissimi secondi, tranne in qualche caso, ad esempio oggi pomeriggio mentre riposavo tranquillamente, e' stato più intenso e non si è fermato subito.
Se può essere utile al consulto, utilizzo costantemente il dentifricio prescrittomi con uno spazzolino elettrico a testina rotante e effettuo il lavaggio 3 volte al giorno. Attendo una risposta al mio consulto. Grazie anticipatamente.

[#1] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentilissima utente, non possiamo definire a distanza se la causa del sanguinamento gengivale è data dalla mutazione! Sarà il suo odontoiatra dopo aver valutato tutto, dal quadro clinico all'anamnesi con le attuali analisi, che le darà la risposta corretta.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/