Utente 499XXX
Buongiorno. Scrivo su questo sito per risolvere un dubbio legato ad un errata pronuncia della esse, la comune esse sibilata.

In 20 anni mai ho avuto problemi di dizione, settimana scorsa ho applicato faccette dentali agli incisivi per rimediare ad una scheggiatura su entrambi i denti.

Subito dopo l'applicazione della faccetta, però, la pronuncia della esse è cambiata, diventando improvvisamente sibilata.

Il dentista, lo stesso giorno dell'applicazione, mi disse che il problema era solamente riconducibile alla colla che, a detta sua, in qualche giorno si sarebbe staccata naturalmente, permettendomi così di "recuperare" la pronuncia. A distanza di due settimane non noto però nessun miglioramento a livello di sensazioni, toccando con mano e lingua, ne di dizione.

Volevo sapere se mi basterà aspettare oppure fissare un appuntamento ulteriore col dentista per cercare di risolvere questo problema.

Un handicap fisico, purtroppo, si è trasformato in un handicap sociale non indifferente.

[#1] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentilissimo utente, meglio fissare un nuovo appuntamento con l'odontoiatra e valutare con lui la rimozione meccanica della colla, che non si è rimossa spontaneamente, è consigliato: perchè in certi casi, il difetto fonetico potrebbe essere dato dalla lingua che interferisce sulla maggior dimensione creata dalle faccette.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/