Utente 523XXX
Gentili dottori,
Ho 35 anni e ieri mi sono sottoposta ad un intervento di frenulotomia linguale eseguito con il laser.
Qualche mese fa mi sono rivolta ad una ortodonzista della mia città per sostituire un apparecchio mobile (Planas) che porto da anni solo di notte e che mi ha dato dei benefici ma che non sento più adeguato. Tra le varie problematiche la dottoressa evidenziava un frenulo linguale troppo corto (nessuno mi aveva mai detto che avessi questo problema) e nonostante le avessi fatto notare che la mia lingua a riposo appoggiava sul palato superiore mi è stato risposto che era una lingua che comunque lavorava male ed è stato programmato l’intervento. Ieri, presso lo studio di questa dottoressa, ho incontrato per la prima volta l’odontoiatra con cui avrei fatto la frenulotomia. Nonostante io sia una persona molto serena nell’affrontare questo tipo di situazioni, l’imbarazzo del dottore mi ha messo un notevole stato di agitazione: cercava affannosamente in bocca, guardava tutti i frenuli, compresi quelli sugli incisivi. Al che io gli dissi che ero lì per quello linguale e sempre imbarazzato mi rispose che era la prima volta che mi vedeva. La sensazione era che non capisse perché fossi lì. Durante l’attesa che l’anestesia facesse effetto ho domandato se il frenulo linguale fosse effettivamente corto (ero molto confusa) e mi è stato risposto di no ma che così si sarebbe allungata la lingua.
Fermo restando che avrei dovuto molto probabilmente seguire il mio istinto e nonostante l’intervento fosse già iniziato scappare, cosa comporta una frenulotomia senza indicazioni? Tutto ciò può avere delle ripoercussioni negative?
Ringrazio anticipatamente chi mi risponderà.
Cordialmente

[#1] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentilissima utente, in linea di massima non succede nulla madre natura alla fine sistema tutto. Certo che uno straccio di cartella con il trattamento da eseguire la si poteva fare, evitando questa figura poco piacevole, comprendo il suo istinto, ma non mi posso immaginare l'imbarazzo del collega.
Stia tranquilla e attenda la guarigione, che forse era un po' cortino e adesso potrà leccare.un bel cono gelato a 360 gradi o toccarsi la punta del naso.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#2] dopo  
Utente 523XXX

Egregio Dottore,
Mi è stato detto in modo molto chiaro e lapidario che il mio non era un frenulo corto.
Evidentemente essendo un intervento già programmato non si è sentito di annullarlo e molto probabilmente se fossi stata visitata preliminarmente da questo odontoiatra avrebbe sconsigliato l’intervento.
La ringrazio per la rassicurazione, resto comunque molto amareggiata.
Cordialmente

[#3] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Certamente il suo stato amareggiato è più che comprensibile, fortunatamente non è stato tolto un dente per un altro o amputata una gamba per l'altra. Ora non è il caso di aprire un contenzioso che non le darebbe soddisfazioni, ma far presente dell'accaduto alla direttrice sanitaria per iscritto è dovuto, anche per avere una risposta che potrebbe rendere più dolce la sua amarezza e soprattutto rimane un documento dell'accaduto in caso di future complicanze.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#4] dopo  
Utente 523XXX

La direttrice sanitaria del centro è proprio l’ortodontista che ha impostato il piano terapeutico e quindi anche la frenulotomia.
Seguirò il suo consiglio.
La ringrazio per il tempo che mi ha dedicato.
Cordialmente

[#5] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Con probabilità le rimarrà un documento forse inutile, ma che potrà utilizzare in futuro in caso di complicanze; chiarire la situazione è corretto anche per senso civico tra di voi, che non significa interrompere il vostro rapporto.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#6] dopo  
Utente 523XXX

Un percorso di cura presuppone fiducia. Non vedo come poter continuare a riporre fiducia in un professionista il cui obiettivo principale non è il benessere del suo paziente.
Cordialmente

P.S. Un altro odontoiatra valutando le foto antecenti ha confermato quanto detto da chi mi ha operata: il mio non era un frenulo linguale corto.