Utente
Buonasera,
chiedo un consulto, per un problema che mi sta portando all 'esaperazione.
fine ottobre 2008, ho estratto un dente del giudizio in alto alla mia sinistra, nato cariato e si è rotto un pezzo, cosi una dentista me l ha estratto, una volta estratto questo molare, non mi è stata messa nè graza nè ovatta, quindi ho avuto 3 g consecutivi di sanguinamento , che ho cercato di bloccare con garze, aceto.. colluttori.. nulla..
TUTT ORA A DISTANZA DI 4MESI, parte della gengiva non è guarita, la gengiva è ancora gonfia e dolorante, cosi ho fatto una lastra ( panoramica) da cui non risulta nulla, adesso dovrò effettuare una tac dentale.
sono 4 mesi che ho dietro l orekkio sinistro il linfonodo gonfio e dolorante.
adesso il dolore si è irradiato come il g dell estrazione , all' occhio sinistro, naso sempre parte sin. , la zona sottostante l occhio che da oggi è leggermente gonfia.
HO EFFETTUATO 3 CICLI DI ANTIBIOTICO AUGMENTIN, e nimedex.. che oramai non ha più effetti.
sn stata visitata da 2dentisti, i quali in un primo momento supponevano fosse una questione di settimane, la chiusura della gengiva.
ora mi sono rivolta in un centro qui a milano,con la speranza di un aiuto.. ma il dentista al momento attende l' esito della tac..
io ho oltre a tantissimi dolori fortissimi, anche molta ansia, perchè questi dolori mi prendono l' occhio, non vorrei che l' estrazione di un dente del giudizio, possa sfociare in un qualcosa di più grave.. non potrebbe? se si di che tipo?
sono tanti mesi.. cosa potrebbe essere?.. anche supposizioni..

ieri ho notato un altro gonfiore dietro l orekkio sinistro, più o meno all altezza del lobo, e ho visto che sta nascendo un altro dente del giudizio in basso A SINISTRA!!!..
i dolori sono tremendi..
ho preso un nimesulide ma non fa nulla...

spero di aver esposto chiaramente il mio problema..
uso zeroflog.. oppure colluttorio alla Amoxicillina ... il risultato cambia solo con zeroflog che mi calma per lo meno la sensazione di dolore locale alla gengiva.

spero in una risposta, perchè sono veramente preoccupata oltre che dolorante da mesi..
vi ringrazio per l' opportunità datami in questa pagina.

cordiali saluti .. elisa.

[#1]  
Dr. Antonio Graziano

32% attività
0% attualità
12% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2005
Gentile Paziente,
potrebbe essersi generata un'alveolite post-estrattiva, un'infiammazione dovuta alla mancata guarigione della cavità ossea residua dopo l'estrazione del dente del giudizio.
Ovviamente solo una visita può confermare questa ipotesi.
Distinti saluti
Dr. Antonio Graziano, PhD
Odontoiatra
Dottore di Ricerca in Tecnologie Biomediche applicate alle Scienze Odontostomatologiche

[#2] dopo  
Utente
gentile dottore, la ringrazio per l risposta, attendo di risponderle una volta ottenuto il risultato della tac dentale, il cui referto è:
NON SI APPREZZANO FORMZIONI GRANULOSE APICALI.
QUADRO DI DENTIZIONE DEFINITIVA CON REGOLARE RAPPRESENTAZIONE DI TUTTI GLI ELEMENTI ESCLUSI GLI VIII.

in pratica non risulta nulla di chè.. giusto?

il problema è che il dolore, bruciore e gonfiore persiste.

ho deciso di tornare da questa dentista per far valutare a lei la situazione.. al quanto spiacevole per me, e sicuramente farmi seguire in un altro studio!!!...

lei mi ha parlato di mancata guarigione della cavità ossea, in questo caso, sarebbe stato evidenziato nel referto del dentalsan?

IL dentista a cui da poco mi sono rivolta .. per UN AiUTO.. mi aveva preannunciato che se l' esito della tac fosse stato negativo, avrebbe 'aperto' la gengiva per ''veder chiaro''.. ecco lei pensa che sia esatta questa procedura?
ho molto timore dato Lo spiacevole inconveniete avvenuto dopo UNA SEMPLICE ESTRAZIONE!!!

DISTINTI SALUTI
elisa.

[#3]  
Dr. Antonio Graziano

32% attività
0% attualità
12% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2005
Gentile Sig.ra Elisa,

l'apertura di un lembo chirurgico e un curettage della cavità residua al momento rappresenta la giusta procedura diagnostico-terapeutica.
Stante il referto della TAC, il sospetto che si tratti di un alveolite post estrattiva è molto forte: i dolori infatti sono molto forti ma fortunatemente non c'è stata lesione di altre strutture nobili del mascellare superiore.

Purtroppo non esistono estrazioni semplici. In particolare per il dente del giudizio trattasi di un intervento chirurgico a tutti gli effetti, possibili complicanze incluse.

Saluti
Dr. Antonio Graziano, PhD
Odontoiatra
Dottore di Ricerca in Tecnologie Biomediche applicate alle Scienze Odontostomatologiche

[#4]  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
8% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
La cosa che mi da pensare è il fatto del 38 che lei dice stare per uscire ma sul dentalscan non se ne parla. Se è vero che ha una dente del giudizio in eruzione, non sapendo se è in disodontiasi, potrebbe essere anche lui la causa dei suoi dolori persistenti.
Saluti
Dr.Oscar G.ppe Muraca

La risposta ha carattere puramente informativo.

[#5] dopo  
Utente
ringrazio il dott.Graziano x la risposta.
cmq attendo una visita dal dentista che mi ha prescritto la tac, per sentire anche il suo parere.

SALVE dotto. Mucara, le dirò che sulla richiesta è stata specificata 'arcata superiore'.e il dente del giudizio che è in eruzione, e in basso a sinistra, e il problema di questa gengiva che si gonfia è praticamente in alto a sinistra.. quindi è una situazione strana e dolorosa!!!
anche perchè il dente che è in eruzione mi ha SPOSTATO gli altri molari e mi è stato già detto che bisogna estrarlo perchè ha difficoltà ad uscire perchè incastrato.
vorrebbero estrarlo già subito, perchè il dentista ch mi segue è convinto che non uscirà mai ma si bloccherà e darà solo problemi.
- MA SI PUò ESTRARRE UN DENTE DEL GIUDIZIO CHE ANCORA NON E' DEL TUTTO FUORI??..
data la situazione vorrei evitare .. anche se ho pensato che potrebbe essere questo dente la causa di questo problema.
cmq sia la gengiva superiore, non è guarita del tutto, e questo mi fa anche pensare che ci sia dell altro e che non sia del tutto colpa di questo molare in eruzione, am appunto di un alvelite... ma purtroppo finchè non trovo un dentista in grado di valutarmi bene.. sarò piena di dolori( intensi) e domande.

grazie mille per le risposte datemi.
cordiali saluti
elisa stallo.

[#6]  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2006
Il punto in cui Lei ha dolore (inserzione muscoli pterigoidei)potrebbe far sospettare un disordine cranio-mandibolare. Si deve fare diagnosi differenziale, perché probabilmente il Suo dolore è di tipo post estrattivo (come dicono i colleghi), però un accertamento gnatologico io lo farei. Nel caso il dolore sia su base malocclusiva, un'estrazione complessa di un dente forse parzialmente incluso (stare tanto tempo a bocca aperta) potrebbe fare peggiorare i sintomi.
Saluti
Daniele Tonlorenzi
https://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#7] dopo  
Utente
Gentile dottore,
finalmete ho trovato del tempo per rispoderle e dirle che il dentista a cui mi sn rivolta, ha vsionato la tac e ha notato che c'è un piccolo residuo di radice, che va indubbiamente toltO, con la visita ha potuto constatare che ANCORA LA GENGIVA NON SI è DEFINITAVEMTE CHIUSA ed è gonfia..

avevo prenotato per questo piccolo intervento, ma col tempo la gengiva si ERA sgonfiaTA e il dolore ERA andato via.. cosi ho genialmente pensato di disdire l appuntamento..

ora sono 2 giorni ch è tornato tutto quasi cm prima..
HO IL TERRORE DI DOVER FARE QUESTO PICCOLO INTERVENTO..perchè ho paura che possa peggiorare tutto.. e tornare al punto di partenza.. una domanda..MA QUESTA RADICE ESSENDO PICCOLA.. NON PUò COL TEMPO USCIRE SOLA???
se non effettuassi questo piccolo intervento,in quali problemi potrei incorrere?.. cmq le dico che il linfonodo è perennemente GONFIO!!!.. MA NON sempre dolente.

chiedo un suo consiglio.. perchè non voglio assolutamente fare questo intervento.. dato l estrazione ce veramente mi ha lasciato un piccolo trauma!!! ....
mi creda, posso sembrare ironica, ma sono arrivata ad AVER PAURA DEL DENTISTA!!!..
nturalmente se.. è lunico modo.. non mi rimane che superare queste paure e decidermi una volta per tutte..
cordiali saluti.

[#8]  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2006
Senza una visit clinica non so darLe risposte. Se il dolore è per il frammento (linfonodo ingrossato) dovrà toglierlo. Se il dolore fosse da "rigonfiamento muscolare" per malocclusione potrebbe peggiorare la situazione. Chiederei una visita gnatologica.
saluti
https://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum