Utente 569XXX
Salve, sono una ragazza di 24 anni. Avevo entrambi i canini inclusi. In adolescenza mi sono stato tirati entrambi i canini da latte e ho portato l'apparecchio (classico, metallo) per 6 anni. Un canino mi è stato quasi disincluso ma inspiegabilmente il dentista mi ha tolto le stelline e quindi quel canino è sceso ma non è mai rientrato in arcata perché giustamente bloccato dai denti inferiori. È seguito un periodo di anni in cui ho abbandonato la terapia. Ora, a 24, ho deciso di riprendere. Il nuovo dentista (perché quello vecchio era palesemente non competente in materia), dunque, mi riporterà in arcata il canino disinlcuso e dovrà procedere per la disinclusione dell'altro che è in una posizione "dritta", abbastanza favorevole. Per coprire il "buco" del canino da latte (tolto da anni) al momento ho un Maryland con le alette. Dato che il mio sorriso ha già una zona d'ombra dovuta al canino sceso non in arcata, volevo sapere se fosse possibile coprire questo "buco" fino a che il "nuovo" canino non sia sceso abbastanza da vedersi un po'. Il dentista dice che comunque a un certo punto dovremo togliere questo maryland e io sono veramente affranta a riguardo. Non fraintendetemi, mi fido di lui ma mi piace informarmi e capire per conto mio. Ci sono altre soluzioni oltre al maryland che potrebbero farmi tenere questo "buco" tappato il più a lungo possibile? Grazie in anticipo e scusatemi se sono stata prolissa.

[#1]  
Dr.ssa Sabrina Giuliano

16% attività
16% attualità
0% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2019
Gentile utente, il collega odontoiatra che la sta seguendo adesso mi sembra abbia fatto le giuste valutazioni a riguardo. Il maryland le sarà tolto quando il suo canino sarà già in buona parte visibile in bocca, quindi molto probabilmente lei non avrà problemi di 'zone d'ombra'. Alternative valide a mio avviso non ce ne sono. E' nostro interesse far sì che i pazienti non sentano il disagio estetico. Le auguro una buona giornata.
Dr.ssa Sabrina Giuliano

[#2] dopo  
Utente 569XXX

Grazie mille, dottoressa. È che non riesco a capire come facciano a tirare il canino se c'è il maryland davanti, cioè dove metteranno la molla o quello che è, per questo avevo paura, ma evidentemente non devo. Grazie mille!

[#3]  
Dr.ssa Sabrina Giuliano

16% attività
16% attualità
0% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2019
Molto probabilmente il collega, in base alla tecnica di disinclusione che utilizzerà per il suo canino, le toglierà il maryland quando si inizierà a vedere la corona del dente che sta scendendo in arcata. Ovviamente i commenti che legge qui sono sulla base dei racconti dei pazienti, non possiamo fare diagnosi di certezza di alcun tipo, non abbiamo foto, radiografie, nè alcun dato che ci possa aiutare per darvi risposte più esaustive. Ci basiamo su quella che è la nostra esperienza. Il canino è un dente 'chiave' ed è importante che ci sia in arcata, quindi le consiglio di non mollare e avere un pò di pazienza se il collega le dovesse chiedere di rimanere per qualche giorno con lo spazio aperto, anche se le ripeto, è molto facile che le lasci il maryland fino a quando non si inizia a vedere la corona del dente che sta entrando in arcata. Le auguro buona giornata.
Dr.ssa Sabrina Giuliano