Utente
Buonasera gentili dottori, sono un ragazzo di 26 anni non fumo e bevo uno o due bicchieri di birra al giorno, anche se ultimamente solo il fine settimana.


A marzo scorso durante una visita al pronto soccorso mentre mi trovavo in Ecuador una dottoressa mi ha detto che avevo le tonsille infiammate e quando le ho detto che non avevo tonsille perché me le hanno tolte da piccolo mi ha detto che potevano ricrescere.
Io mi sono tranquillizzato e ho notato che quelle protuberanze c’erano sia a sinistra che a destra a sinistra di più, proprio nella zona dove c’erano le tonsille.
Leggendo però in questi giorni che le tonsille non ricrescono e avendo un dolore al collo dopo gli starnuti che arriva fino all’orecchio sinistro, ho iniziato a cercare su internet trovando il carcinoma squamo cellulare orofaringeo.
Molto spaventato sono andato dal medico di base che mi ha visitato la gola molto velocemente facendomi togliere la lingua e abbassandola con un paletto, e dicendo che lui nok vede niente, inoltre mi ha riscontrato un linfonodo nel collo a sinistra che a me sembra un linfonodo giugulare, e mi ha dato un antinfiammatorio e un antibiotico.
Tornato a casa ho provato a vedere se si vedesse facendo come aveva fatto il dottore ed effettivamente togliendo fuori la lingua non si vede, si vede solo se tengo la lingua dentro e bassa.
Ora sono molto preoccupato per questa formazione e per il linfonodo che da quello che si legge su internet è molto spesso una manifestazione della malattia.
Da quello che ricordo, non avendogli prestato molta attenzione all’inizio, la protuberanza ha la stessa grandezza di prima, non mi fa male, non sanguina e se non fosse stato per il dolore dopo lo starnuto non mi sarei mai preoccupato più di tanto.
Secondo il vostro parere potrebbe essere una cosa grave, dalle foto su internet le cose non sembrano molto buone, provo ad allegare una foto se è possibile per poter spiegare meglio.


Ringrazio in anticipo, cordiali saluti

[#1]  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
16% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile utente giusto per tranquillizzarla un pochino le posso dire che se fosse stata la lesione di cui sospetta, dopo 9 mesi purtroppo la situazione sarebbe stata molto peggio. Io credo che Lei si debba fare visitare da un collega al più presto in modo da poter derimere qualsiasi dubbio e soprattutto capire di cosa si tratta.
Cordialmente
Dr.Oscar G.ppe Muraca

La risposta ha carattere puramente informativo.

[#2] dopo  
Utente
Buonasera gentile dottore,
Si anche io ho pensato la stessa cosa, da marzo non ho avuto nessun sintomo e mi ero anche dimenticato della cosa fino a qualche giorno fa. Quindi secondo lei si può escludere qualcosa di grave? Il dolore potrebbe essere stato causato da me che mentre cercavo di osservare quella zona mi sono provocato parecchi riflessi del vomito senza però vomitare? E cosa potrebbe essere? So che è molto difficile dare pareri su internet, però non riesco a capire come allegare una foto per poter spiegare meglio.

La ringrazio comunque per la risposta veloce,
Cordiali saluti