Utente
Buongiorno,
vi scrivo dopo una settimana che il mio dentista mi ha curato un molare dell'arcata inferiore.
Inizialmente pensava fosse da devitalizzare, infatti mi ha fatto un'anestesia tronculare, ma alla fine se l'è cavata con un'otturazione laterale, entrando dal colletto gengivale.
Sino qui tutto bene (anche per le mie tasche). Ma una volta passata l'anestesia, provando a mangiare qualcosa, avverto un dolore da contatto tra il dente di giù e quello di sopra che mi fa diciamo "saltare", perché mi sembra che una punta di quel molare curato sia maggiormente in "rilievo" rispetto agli altri denti, ai quali, non chiudendo bene, applico una maggiore pressione, ma inutilmente e dannosamente xchè questo dente curato non mi permette di chiudere la bocca più come prima.
Il dente in questione non è stato ricostruito sopra, l'otturazione è avvenuta lateralmente a quanto dice il mio dentista, ma fatto sta che io ora mi ritrovo con questo fastidio durante la masticazione.
Il mio dentista ha fatto il test x i precontratti del dente curato e dice che chiude bene, ma io gli ho spiegato che il dente essendo più alto non mi fa chiudere bene gli altri.
Lui mi ha detto che non ha toccato e che non ha aggiunto pasta nella faccia occlusale del dente e che quindi il problema non è stato creato da lui e che non può farci nulla.
Ma il problema è sorto immediatamente dopo l'otturazione laterale, dice che la carie era molto profonda.
Oltretutto il dente mi dà comunque ancora un po' fastidio se ci va roba (sento ancora qualche scossa come quando era cariato), ma va bè, questo è sopportabile in confronto al contatto fra i denti in questione.
Il mio dentista non ha voluto fare neanche una lastra per vedere se il problema potesse magari dipendere da qualche infiammazione o materiale dell'otturazione, magari messo sotto il dente, o forse trapanandolo lateralmente può averlo inclinato o spostato di qualche millimetro, (o ancora, ma credo sia la supposizione più assurda, come ha tolto del materiale cariato dal dente questo è diventato più incavo internamente, lasciando più in rilievo i bordi che vanno a "conficcarsi" nel dente di sopra a seconda di come chiudo i denti).
Fatto sta che non so chi risolve queste cose, c'è un altro tipo di specialista al quale mi posso rivolgere?

[#1]  
Dr. Diego Ruffoni

36% attività
20% attualità
20% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentilissima utente, cosa sia successo non lo possiamo sapere, senza una visita clinica. Attenda qualche giorno, se i fastidi persistono occorre comunicare il tutto di nuovo al suo Odontoiatra e farsi rilasciare per iscritto, che non sono presenti focolai e che i rapporti occlusali sono corretti.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#2] dopo  
Utente
Gentilissimo Dottore, va bene. Ma dopo che ho questo foglio cosa faccio? È possibile limarlo un po' x permettere di chiudere come prima la bocca o corro qualche rischio? Non capisco perché il mio dentista non voglia risolvere il problema, è un lavoro molto costoso o pericoloso? Si tratta di togliere manco 1 mm di una punta al bordo del molare che mi impedisce di masticare correttamente come prima. Ho paura che con il tempo si fratturi qualcosa, mi chiedo perché non intervenire. Dare un "morso" a quella cartina blu non è proprio come masticare qualcosa, i denti non chiudono verticalmente sempre nella stessa posizione, specie gli altri quando non toccano bene tendono a spostare un po' la mandibola facendomi chiudere male il dente in questione che fa contatto strano. Oppure la cartina blu è attendibile al 100%?

[#3]  
Dr. Diego Ruffoni

36% attività
20% attualità
20% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2013
Non vedo motivo che lei debba riferire fastidi non vedo! Che vantaggi avrebbe? Farsi mettere tutto per iscritto significa avere un responsabile di eventuali danni, di solito prima di scrivere si rivede il tutto attentamente. La cartina di articolazione non è affidabile al 100% perché il paziente non chiude sempre costantemente in un rapporto di massima occlusione. Per cui non esiti a ricontattare il suo odontoiatra.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#4] dopo  
Utente
Grazie Dottore, è un peccato che lei viva lontano da me. È stato davvero molto esaustivo, la ringrazio

[#5]  
Dr. Diego Ruffoni

36% attività
20% attualità
20% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2013
Mi fa veramente piacere vedere la fiducia che mi ha riservato a distanza, le ricordo che sono a sua disposizione.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#6] dopo  
Utente
Mah, non mi spiego cosa possa essere successo: o ha sfiorato il nervo e si è infiammato. Il molare è abbastanza grande, forse è cariato anche dall'altra parte, spero si possa capire al massimo tramite una lastra al massimo. Capisco che a volte diagnosticare un problema può essere difficile, però il mal di denti è maledetto, ti fa perdere la pazienza. Per ora comunque ho preso qualche antidolorifico, mangio cose molto morbide e ho imparato a non masticare dalla parte dolorante. Speriamo di risolvere, non voglio stressare me e tanto meno il mio dentista, che mi sembra dopotutto una persona molto in gamba. Buone feste, grazie di tutto e complimenti anche a lei per la professionalità e l'accuratezza con cui svolge il suo lavoro.

[#7]  
Dr. Diego Ruffoni

36% attività
20% attualità
20% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2013
Comprendo il suo problema, anche un capello tra i denti da fastidio! Una attenta revisione, nei prossimi giorni, con accertamenti diagnostici le risolverà il problema. Auguro anche a leizdi trascorrere delle buone feste casalinghe in tutta serenità.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/