Utente 149XXX
Signori buongiorno, speravo di non iscrivermi mai a questo sito per un consulto così grave ma haime la vita è così ed eccomi qua a chiedere lumi.
La notizia e giunta nella mia famiglia come un fulmine a ciel sereno, mio padre di 78 anni è stato ricoverato d'urgenza in un ospedale pugliese con sintomi molto strani tra cui perdita di forza e perdita di liquidi corporei, nonchè un leggero stato febbrile causa di un influenza per la quale era in cura.

Appena giunto in ospedale gli hanno fatto da prima una RX e successivamente, in seguito al rinvenimento di una macchia polmonare di circa (12 cm. ma di ciò non sono sicuro visto che non ho nulla di scritto tra le mani! )una TAC che ha rilevato sia il "Male" al polmone che una metastasi al cervello (in uno dei lobi).

Scusate se le notizie che immetto sono frammentarie ma intendo avvalermi dei vostri consigli su come agire visto che io mi trovo distante dal luogo di cura ovvero il mio paesello di nascita pugliese.

Lasciando da parte il fatto che l'ospedale ha già consigliato di rivolgerci altrove per mancanza di varie strutture adatte e sopratutto fondi.

Vorrei sapere qual è il miglior iter da seguire per aiutare mio padre?
======================================================================

Al momento comunque a parte la flebo ed il catetere mio padre è quasi autosufficiente e solo per motivi precauzionali e più specificatamente perchè richiesto dalla struttura medica non in grado di assisterlo la notte, i miei fratelli si alternano di sorveglianza a turno .


Grazie da Ancona..

[#1] dopo  
Dr. Carlo Pastore

36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2004
Gentile Utente,

innanzitutto occorre tipizzare mediante biopsia il tumore per verificarne le caratteristiche biologiche. Successivamente si potrà impostare un trattamento chemioterapico sistemico, una radioterapia sull'encefalo. Tali procedure possono essere coadiuvate da applicazioni di ipertermia capacitiva (per maggiori informazioni vedi sito www.ipertermiaroma.it).

Resto a disposizione, un caro saluto

Carlo Pastore
www.ipertermiaroma.it
Dr. Carlo Pastore
www.ipertermiaitalia.it

[#2] dopo  
Utente 149XXX

Non avevo dubbi sulla vostra correttezza e velocità ma il lei Dott. Pastore è stato addirittura fulmineo.

Ringrazio per la risposta Dott. Pastore, che conferma quanto questa mattina i suoi colleghi hanno disposto per mio padre.
Infatti dovrà fare un prelievo dalla massa tumorale polmonare presso altra struttura che probabilmente sarà l'Istituto Giovanni Paolo II di Bari.

Appena avrò dati posterò il tutto alla vostra cortese attenzione.

Sono commosso...

Grazie

Leo

Ancona

[#3] dopo  
Dr. Carlo Pastore

36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2004
Di nulla, figurati.

Resto a disposizione, un caro saluto

Carlo Pastore
www.ipertermiaroma.it
Dr. Carlo Pastore
www.ipertermiaitalia.it

[#4] dopo  
Utente 149XXX

Come già annunciato eccovi la prima diagnosi che ho avuto per iscritto pochi momenti fa via email:

Neoplasia cerebrale con edema perilesionale, verosimile a eteroplasia polmonare sx del diametro di 12 cm. in coRso di accertamento.

Attendo delucidazioni

Grazie

[#5] dopo  
Dr. Carlo Pastore

36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2004
Caro Leo,

occorre un esame istologico definitivo. Direi che il programma è quello che avevo predetto: chemioterapia, radioterapia, ipertermia.

un caro saluto

Carlo Pastore
www.ipertermiaroma.it
Dr. Carlo Pastore
www.ipertermiaitalia.it

[#6] dopo  
Utente 149XXX

Buonasera a tutti venerdì 5 marzo 2010 mio padre è stato sottosto al prelievo istologico dalla massa tumorale del polmone, mi rendo conto che lo stato avanzato del, probabile, tumore esteso oltre 12 cm. non dia luogo ad una impellente necessità di conoscere la tipologia dello stesso ma 20 giorni per sapere di che si tratta mi sembrano eccessivi..

Infatti i risultati si sapranno tra 20 gg e cmq le previsioni sono pessime tanto che già alcuni vostri colleghi sconsigliano la chemio supponendo sin da ora che non ci sia più nulla da fare e che sarebbe meglio non sottoporre ad ulteriore dolore il soggetto anzi lo mandano a casa domani con una cura al momento non meglio specificata (domani ne saprò di più) ma penso cortisonica.

Questo mio messaggio per aggiornarvi sulla situazione.

Distinti saluti.

[#7] dopo  
Utente 149XXX

Come promesso eccomi ad aggiornarvi sulla situazione oggi, dopo averlo stabilizzato, hanno dimesso mio padre.
Finalmente sono venuto in possesso di qualcosa di più concreto che posto qui sotto, in attesa dei risultati dell'esame istologico:

==================1° referto ufficiale ===================
Esame: TC CEREBRALE (senza contrasto) TC TORACE (senza contrasto) - TC ADDOME SUP. (senza contrasto)

Referto:

Indagine eseguita prima e dopo somministrazione e.v. di dmc.
A carico del segmento posteriore del lobo superiore sx, si rileva processo espansivo
escavato del diametro di 10cm caretterizzato da morfologia rotondeggiante contenuto
in gran parte fluido con microbolle gassose nella sua porzione più craniale e pareti
spesse (fino a 2cm), irregolari che mostrano enhancement dopo dmc. Esso
medialmente aderisce all'ilo polmonare, ove occlude totalmente il bronco segmentario,
e lateralmente aderisce alla pleura con minima reazione di quest'ultima. Modesto
versamento pleurico omolaterale.

Si tratta in prima ipotesi di processo eteroplastico, verosimilmente della serie
squamosa. Modesti fenomeni di polmonite ostruttiva circoscrivono la lesione.
Non visono noduli satelliti in entrambi i polmoni, nè sono presenti significative
tumefazioni linfonodali mediastaniche.
Ipodensità di 10 mm si rileva nella porzione caudale del VI segmento.
Regolari i restanti visceri parechimatosi dell'addome superiore ove si eccettui la
presenza di cisti renali.
A livello encefalico in sede frontale dx, si rileva voluminoso processo espansivo del
diametro di 4,5 cm adeso alla grande falce cerebrale caratterizzato da enhancement
periferico, margini lobulati con ampie componente regressive contestuali e marcato
edema digitato, della sostanza bianca circostante che coinvolge il lobo frontale e il
ginocchio del corpo calloso; si tratti in prima ipotesi di processo eteroplastico,
verosimilmente secondario anche gli aspettti morfologici nonn escludono la sua natura
primitiva.
I corni frontali sono ventricolari sono compressi; non vi è idrocefalo.
Le strutture mediane sono in asse.

Referto vidimato elettronicamente da: Dott F.N. il 01/03/2010

===========================//============================


Ora attendo il referto istologio.

Intanto pongo alla vostra attenzione ed attendo fiducioso.

Grazie

[#8] dopo  
Utente 149XXX

Aggiungo una parte, evidentemente, scritta di getto dal primario a mano e da me interpretate, sulla cartella clinica:


Consulenze specialistiche: Broncoscopia si eseguono prelievi multipli e lavaggio bronchiale.


Es. Citologico: positivo per Cr. squamocellulare.


Consiglio terapeutico:

Decadron 4mg 1 cps x2 gg;
Lansoprazole 15 1 cps die per 7 gg;
Aliflux 500 aerosol due volte al gg.
Valpression 80 1 cps die!

Altri consigli: Visita oncologica.

[#9] dopo  
Dr. Carlo Pastore

36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2004
Gentile Utente,

si tratta di una neoplasia squamocellulare del polmone con coinvolgimento dell'encefalo. L'indicazione è di un trattamento chemioterapico sistemico + radioterapia a livello encefalico + ipertermia locoregionale.

Resto a disposizione, un caro saluto

Carlo Pastore
www.ipertermiaroma.it
Dr. Carlo Pastore
www.ipertermiaitalia.it

[#10] dopo  
Utente 149XXX

Gentilissimo Dott. Pastore, la ringrazio per la celere risposta.
Ora provvediamo ad effettuare una prenotazione presso l'oncologico di Bari sperando che l'attesa non sia lunga.

La terrò aggiornato.

Grazie per le sue info

[#11] dopo  
Utente 149XXX

Fatto, Lunedì prossimo sarà visitato presso l'Ospedale Giovanni Paolo II di Bari.

[#12] dopo  
Dr. Carlo Pastore

36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2004
Ok, resto a disposizione.

cari saluti

Carlo Pastore
www.ipertermiaroma.it
Dr. Carlo Pastore
www.ipertermiaitalia.it

[#13] dopo  
Utente 149XXX

Eccomi di nuovo qui ad aggiornarvi sulla situazione .

Allora la visita oncologica ha confermato la non operabilità della neoplasia al polmone e la metastasi cerebrale ed ha optato per la kemio tramite uso di Navelbine compresse con un ciclo iniziale di 5gg per testare la reazione al farmaco oltre ad aver prescritto una serie di farmaci di "protezione" gastrica..

Domani posto l'intera cura.

Mio padre ora è stato di nuovo ricoverato ed ora dimesso ed è sotto le cure di mia sorella visto che la povera mamma ha sbagliato le dosi iniziali della vecchia cura procurando, probabilmente, ulteriore danno al sistema circolatorio con la comparizione di ulcerazioni alle gambe ed emissione di pus ora in cura.

Un saluto

Leonardo

[#14] dopo  
Utente 149XXX

Grazie a tutti, purtroppo mio padre non c'è più è spirato il 28/04/2010 per una grave insufficienza renale.

Ringrazio tutti coloro che mi hanno aiutato in questi giorni.

Grazie

Leo