Utente 327XXX
Bongiorno dottore,
mio marito è stato in ospedale dove gli hanno fatto vari esami, tra cui TAC (addome, torace, encefalo), gastroscopia, broncoscopia con biopsia e agobiopsia al polmone (complicazioni: pneumotorace e enfisema sottocutaneo). Superato il problema derivante dalle complicazioni è stato provvisoriamente dimesso. Ieri il medico ha telefonato dicendo che gli esiti della biopsia erano soddisfacenti, oggi mio marito si è recato all'ospedale per ritirare tutte le carte ed il medico gli ha detto che sarebbe utile una valutazione del chirurgo toracico presso un altro ospedale. Le trascrivo la diagnosi della biopsia:
Frustolo di tessuto fibroso. Occasionale piccolo cluster di cellule epiteliali non tipizzabili, evidenziato in una delle sezioni istologiche esaminate.
__________________________________________________________
CK 7 TTF-1 EE
P1-03100 T-28100 M-09350.
Cosa significano le ultime due righe?
La ringrazio anticipatamente. Cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Purtroppo non si può esprimere alcun parere perchè l'esame va interpretato nel contesto di tutto il quadro clinico-strumentale di cui non si sa nulla.

Se i curanti si sono espressi
>>che gli esiti della biopsia erano soddisfacenti>> vuol dire che l'esito della biopsia fosse negativo per cellule tumorali maligne, ma che
>> sarebbe utile una valutazione del chirurgo toracico presso un altro ospedale<<
nel senso che non c'è una certezza di assoluta benignità.

Tutto con il beneficio dell'inventario perchè non abbiamo altre informazioni sul quadro clinico-strumentale generale.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 327XXX

La ringrazio per la sua cortese risposta Le comunico gli altri risultati:
Storia clinica: Ernia iatale con probabile GERD. Ex fumatore. Riscontro a TC (6/09/09) addensamneto polmonare destro. TC (10/09/09) nel lobo sup di dx area di consolidamento parenchimale invariato rispetto a 6/09 (esiti cicatriziali? piccola lesione evolutiva?).
Referto ....PET documenta accumulo di tracciante a livello dell'area di consolidamento parenchimale del lobo sup. del polmone di dx descritta 22/10. Concomita minuto accumulo linfonodale in sede parailare dx (flogosi? altro?) Infine diffusa captazione di radiofarmaco a livello dell'esofago, in particolare a livello distale, referto di verosimile significato flogistico, ma meritevole di ulteriore accertamento mirato. Conclusione: referto polmonare dx e linfonodale parailare omolaterale ad elevata attività metabolica glucidica.
Gli esami eseguiti durante il ricovero del corrente mese di aprile evidenziano: gastroscopia: esofagite di secondo grado, ernia iatale, gastrite cronica ed helicobacter. Biopsia bronchiale: negative CTM e BK. TAC: nulla in zona encefalica ed addominale, torace come da precedenti TAC. Esami del sangue: markers oncologici CEA 3.4 e CA 19.9 4,4.
La ringrazio nuovamente e La saluto cordialmente
P.S. Età di mio marito: 69 anni.

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Mi sembra che la strategia diagnostica adottata sia condivisibile.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#4] dopo  
Utente 327XXX

La ringrazio, ma Le sarei davvero grata se mi volesse illuminare sulle ultime due righe. Da internet ho visto che la positività di CK 7 TTF-1 EE significa tumore. Non mi è chiaro in quale accezione siano indicate le due sigle e, delle delle ultime tre, non ho trovato nemmeno il significato.
Mi scusi, ma siamo davvero in ansia e ogni cosa non chiara ci fa pensare al peggio.
Grazie ancora e cordiali saluti