Utente 864XXX
- Preg.mi dottori dello staff- buona sera.-
Sono molto allarmato a causa dell'infiammazione nel petto, di un neo, (o un poro, per via del maggiore rialzo dalla pelle e dal colore più chiaro degli altri nei).-
- L'evoluzione ha avuto inizio otto giorni addietro con arrossamento diametrale e prurito; da ieri avverto pulsare la parte come il nascere di un ascesso.-
- La mia preoccupazione, nell'impossibilità di andare dal mio amico medico che si trova in ferie è la seguente: cosa mi può succedere da oggi a 12 giorni permanendo lo stato presente?-
Uno zio materno, molti anni addietro è morto proprio a seguito della trasformazione di un neo! - Vi prego, ditemi qualcosa.- Vi ringrazio con sincera stima.-

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non può succedere nulla in dodici giorni neanche se si trattasse di un melanoma.

Purtroppo occorre una visita per apportare un corretto contributo alla sua richiesta.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 864XXX

Preg.mo Dr. Catania, nel ringraziarLa tanto per la pronta risposta che mi ha sollevato molto e per far parte di un servizio così importante quanto vicino alla gente, La saluto cordialmente. Grazie!