Utente 260XXX
Buongriono sto scivendo da Melbourne, dove risiedo da circa 11 anni. Vi scrivo anche perche' il problema della traduzione dall'Inglese ll'Italiano puo' causare alcune volte incompresnsioni.
Ho appena sfferto di una colica renale con calcolo presente di corca 2.5 mm di grandezza , he si spera venga espulso al piu' presto. Nella tac effettuata in ospedale si e' evidenziata la presenza di un numero superiore al nomale e di piccoli dimensioni di linfo nodi nella parte sinistra dell'addome. Ora l'ospdale ha richiesto una ripetizione dell'esame tra 6 mesi mentre il mio medico mi ha suggerito fra 3 mesi, cosa che credo sia piu' intelligente. Ovviamnete , nel frattempo sono caricato di anti dolorifici per calmare il dolore della colica.
Ora e' possiile che questa presenza di linfodi sia dovut ai farmaci che sto prendendo o correlata alla colica? Non ho mai sofferto di nulla, ilio ultmo check up di due settimane orsono era perfetto, pressione, urine, esame del sangue tutto perfetto la mia macchina andva a pieni regime. Non vorrei preoccuparmi piu' di tanto ma una vostra risposta a questa mia leggera preoccupazione sarebbe gradita.

Grazie ancora

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Le sue preoccupazioni , pur comprensibili, sono da quanto descrive eccessive.

I linfonodi reagiscono per molte cause e da quanto allega non si può dire quali siano le cause ma sicuramente al momento attuale non c'è nulla di sospetto in senso oncologico anche se il controllo precauzionale è d'obbligo.

https://www.medicitalia.it/minforma/oncologia-medica/63-linfonodi-linfoghiandole-adenopatie-ed-sistema-linfatico.html
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 260XXX

grazie per la sua risposta cosi' tempestiva. Per sua conoscenza le invio traduzione che ho effettutato dal documento rilascaito dall'ospedale. alcune parole sono intraducibili, ma il senso medico e' riconoscibile .

c'è anche periureterale e perirenale incaglio dall'altro destra.no calcolo renale. 13 mm ben definita lesione ipodensa pole in basso a destra renale, che possono rappresentare una ciste
il pancreas fegato, le ghiandole surrenali e la milza sono irrilevanti
un'area focale di mesenterica lieve spiaggiamento nel hemiabdomen sinistra con numerosi linfonodi leggermente prominente nella regione
minore atelettasia bibasal
non distruttivi anomalie ossee

conclusione

2,5 mm di calcolo dell'uretere distale destro con idronefrosi lieve e hydrourter
mesenterica lieve incaglio e diversi linfonodi subcentimeter, che sono più del previsto nel hemiabdomen sinistra non è specifico. Questo è probabilmente non correlato alla presentazione corrente del paziente. se vi è in corso preoccupazione clinica, un CT di ripetizione in 6 mesi sarà utile per valutare l'intervallo di cambio

Questa e' la traduzione. Attualmente il dolore del calcolo e' molto piu' lieve ma inapettenza e mal di testa micidiali sono all'ordine del giorno. Ieri ho rimesso, nonostante fossi a stomaco vuoto della sostanza gialla, non so .. forse dovuta ai farmaci e alla leggera preoccupazione. Quando sono nervoso , solitamente questi sono gli effetti. Grazie per la sua attenzione.


[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Riconfermo anche se la trascrizione non ha fatto comprendere punti importanti del referto.

Ripeta i controlli come da programma e magari a 3 mesi come consigliato dal suo curante.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#4] dopo  
Utente 260XXX

Buongiorno da Melbourne . Mi permetto di disturbarla relativamente alle precedenti risposte da lei ricevute. Ho effettutato come prescritto I controlli e cambiamenti rispetto al primo ct non c'e ne sono stati.
Traducendo il rapporto si evidenzia che non sono evidenti mesenteric, retroperitoneal or pelvic lymph adenopathy. Parole grosse che non capisco decisamente. La conclusione del rapporto dice:
La presenza di mesentery sono consistenti con mesentery panniculitis . Questo puo' essere una condizione benigna, ma associata anche a maligno . Un ulteriore controllo in 6 mesi e' consigliabile per assicurarsi della stabilita' dei cambiamenti . Parole grosse che anche il mio medico curante fa fatica a capire. Io sto benissimo, mai stato bene come adesso,
Caro dottore, dalla sua profonda esperienza, riesco a capirci qualcosa? Vuole che in caso le mando una coppia del referto ( in inglese ) ?
Grazie per la sua cortese assistenza

Loris