Utente 272XXX
Buonasera dottori,vorrei un significato in parole semplici su questa tac total body eseguita su mio fratello di28 anni,gli e' stato diagnosticato un tumore al polmone metastatico a maggio,a giugno ha iniziato la chemioterapia fino a settembre ne ha fatte 3.una settimana fa a fatto la tac total body come controllo e questo e'il responso che io vorrei capire in parole semplici ringraziandola anticipatamente.L'esame odierno e' stato messo a confronto con precedente di giugno rispetto al quale si osserva risoluzione completa dell'idropneumotorace a sinistra'con residuo attuale di una quota di versamento saccato anche in sede posteriore.Coesiste un incremento dello spessore pleurico sia nella regione mediastinica in specie superiore'senza piano di clivaggio con la pareta toracica anteriormente'sia'piu caudalmente'sul versante della parete'ispessimenti dei quali'in specie quello lombare mediastinico'e' molto probabile natura evolutiva.nn rilievo dialterazioni focali a carico del parenchima epatico ne significative alterazioni anche a carico dei rimanenti organi parenchimatosi dell'addome superiore.Non tumefazioni linfonodali delle stazioni addominali e pelviche.Non alterazioni focali del parenchima encefalico'perquanto giudicabile con la metodica.Non alterazioni focali ossee con caratteristiche evolutive'nei limiti della sensibilita della metodica'a carico dei segmenti compresi nell'esame.La ringrazio

[#1] dopo  
Dr. Vito Barbieri

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
8% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Gentile utente,
questo esame, a parte il referto va giudicato, più che mai con la visione delle immagini, percui è opportuno che si esprima l'oncologo che ha in cura il paziente confrontando visivamente immagini attuali e precedenti. Il tutto per definire se le caratteristiche, l'estensione e soprattutto la variazione visibile di questi ispessimenti pleurici.
Nel mio centro, come penso in tutti gli altri, si fa così.
Cordiali Saluti
Dr Vito Barbieri
Dirigente Medico Oncologo
Azienda Ospedaliera-Universitaria - Catanzaro

[#2] dopo  
Utente 272XXX

La ringrazio per la sua risposta anche se la mia domanda nn e' stata esaudita. Chiedevo un spiegazione in parole semplice in quanto i termici medici sn un Po difficili da capire scusi la mia ignoranza.il problema dei grandi ospedali e' che i medici vanno di corsa e nn ti dedicano il tempo per fare domande, da noi e' così. La ringrazio cordiali saluti

[#3] dopo  
Dr. Vito Barbieri

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
8% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Gentile utente,
non è tanto qiuestione di termini medici, quello che leggo dal referto parla di qualcosa che è sparito e qualcosa che persiste.
Pur senza potere vedere le immagini, cosa che sarebbe indispensabile, posso arguire che:
1. Probabilmente o per invasione da parte del tumore o per una procedura bioptica è passata dell'aria nel cavo pleurico dando l'idropneumotorace. Ora l'aria non c'è più, anche perchè essa tende a riassorbirsi spontaneamente se il polmone è libero di riespandersi senza costrizioni. Questo però non è un segno di miglioramento della malattia, ma solo un reperto collaterale.
2,. Persistono gli ispessimenti pleurici che tuttavia, non vedendo immagini non posso sapere se sono di tipo cicatriziale o rappresentano localizzazioni del tumore come temo (ed anche il radiologo quando scrive "molto probabile natura evolutiva").
Le ripeto che è difficile esprimersi senza vedere le immagini.
Oltre al fatto che con le immagini davanti un medico potrebbe meglio spiegare anche a lei il significato e la localizzazione di queste alterazioni, esaudendo appieno il suo leggittimo bisogno di capire.
Cordiali Saluti
Dr Vito Barbieri
Dirigente Medico Oncologo
Azienda Ospedaliera-Universitaria - Catanzaro