Utente 367XXX
Salve Dottore , le scrivo per mio padre ,65 anni,è stato operato a maggio per un tumore al colon con metastasi epatiche,da settembre si sta sottoponendo alla chemioterapia,protocollo folfiri,dopo una progressione delle metastasi.Soffre di dolori alla schiena,che tiene sotto controllo con Palexia 150 ,una mattina/sera.
Dopo giorni con forti dolori alla schiena e al fianco sinistro,che non accennavano a passare ,si è recato al ps , dove gli hanno fatto una flebo di toradol.Adesso il dolore è passato,ma lo vedo alle volte assente,con lo sguardo nel vuoto e rutti continui,sta a letto e mangia poco,perchè ha inappetenza.
Ha fatto gli esami del sangue perchè deve sottorposi alla TAC di controllo,e questi sono i valori: AZOTEMIA a 80 valori riferimento 20-55 e Creatinina 1.00 valori di riferimento <1.3.
Si può parlare di insufficienza renale?
Volevo sapere come mai di questi sintomi, a cosa sono dovuti?
Questo peggioramento delle condizioni cliniche è dovuto alla chemioterapia ?
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Alessandro D'Angelo

48% attività
4% attualità
16% socialità
TAORMINA (ME)
FURCI SICULO (ME)
GIARRE (CT)
GIARDINI-NAXOS (ME)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Forse è un po disidratato. Farei flebo sotto controllo medico.
Potrebbe intanto fare ecografia e ex grafia che non prevedono mezzi di contrasto neurotossici.
Cordiali Saluti
Dr. Alessandro D'Angelo
(email: dangelo@oncologiataormina.it)