Utente 842XXX
A marzo di quest'anno ho subito un intervento di tonsillectomia,ho 31 anni e da quando ne avevo 3 ho sempre sofferto di tonsilliti e mal di gola.Di conseguenza ho sempre avuto le ghiandole nella zona collo molto gonfie.
L'intervento e' stato molto positivo,da allora non mi ammalo con un semplice cambio del tempo,e le ghiandole si sono ridimensionate.Post intervento ho seguito una dieta liquida per circa due settimane,e ho perso quasi 5 kg.Non essendo mai stata di costituzione robusta,il calo e' stato evidente,e ho iniziato a notare ghiandole gonfie nella zona inguinare(su entrambi i lati,due per lato,al tocco sembrano piccole palline e sembra che in alcuni momenti siano meno evidenti,mentre in altri e' come se le sentissi attraverso i vestiti),e un'altra ghaindola-e questa mi ha molto spaventato-,sul lato sinistro del seno sinistro.E' molto visibile se sollevo il braccio,l'ho notata per caso un giorno mentre facevo yoga davanti allo specchio.Direi che ha un diametro di circa 1.5cm,e come le altre in alcuni momenti sembra essere piu' gonfia che in altri es la noto molto la sera,in momenti in cui mi sento stanca,o dopo una notte in cui ho dormito poco...
Mi e' capitato di avere dolori-niente di forte-nella zona della mandibola,di solito in concomitanza a leggeri mal di gola.
Ho visto la mia dottoressa-al momento vivo a Londra-,che ha richiesto esami del sangue,e trovando un livello infiammatorio elevato-ESR-,mi ha riferito al reparto di ematologia-oncologia in ospedale.
Qui hanno fatto ulteriori esami del sangue e una radiografia toracica,e un visita al seno,e i due specialisti hanno deciso di eseguire una biopsia della ghiandola-nodulo-non so nemmeno come chiamarlo- vicino al seno e di un'ulteriore massa sotto l'ascella destra(di cui non mi ero mai accorta).La ragione per un intervento e' stata che ,essendo entrambe le masse superficiali e quindi semplici da rimuovere,e' meglio analizzarle direttamente ...L'intervento sara' questo martedi',e solo oggi ho trovato questo website,e apprezzerei enormemente il parere di un medico italiano.
Direi di essere generalmente in buona salute,soprattutto dopo l'operazione...Mangio normalmente e ho ripreso un po' del peso perso,pratico sport,ho un lavoro in cui mi muovo molto e di conseguenza arrivo alla sera stanca,ma niente di abnormale....Ultimamente ho notato una perdita di capelli elevata,ma gia' mi era successo anni fa in seguito a una cura di antibiotici-per trattare una brutta tonsillite-quindi penso possa essere attribuita alla post tonsillectomia.
Mia madre mi ha detto che da sempre le mie ghiandole sono state abbastanza pronunciate,ma la parola biopsia e il dipartimento in cui ho avuto la visita mi hanno messo un po' in agitazione...

[#1] dopo  
Dr. Carlo Pastore

36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2004
Cara Amica,

ovviamente la visita clinica in questo caso sarebbe necessaria per rendersi conto della situazione locale. Io direi di affidarsi con fiducia a quanto è stato stabilito dai colleghi in Inghilterra. Per tranquillizzarti ti dico però che a mio avviso non si tratta di nulla di grave e probabilmente che è un qualcosa di costituzionale.

Tienici aggiornati con i dati della biopsia...

un caro saluto ed un grande in bocca al lupo

Carlo Pastore
www.ipertermiaroma.it
Dr. Carlo Pastore
www.ipertermiaitalia.it

[#2] dopo  
Utente 842XXX

Gentilissimo Dr Pastore,la ringrazio molto per la sua pronta risposta,la terro' aggiornata sui risultati .Marina

[#3] dopo  
Utente 842XXX

Ieri e' stata effettuata la doppia biopsia-nodulo sul lato sinistro del seno e dall'ascella destra-,con anestesia totale e un tot di quattro punti.Una delle infermiere mi ha comunicato con noncuranza che sotto l'ascella sono stati rilevati piu' di un nodulo,e ben due sono stati rimossi...
Nel frattempo il medico specialista mi ha comunicato che gli esami del sangue hanno dato risultati normali o comunque non preoccupanti-il valore ESR non era eccessivo-,cosi come la radiografia toracica...Ha pero' accennato alla possibilita' -dipendente dai risultati della biopsia-di un esame del midollo,e questo mi ha decisamente spaventato!
Domanda tecnica a cui mi sono state date multiple e discordanti risposte in ospedale:posso fare la doccia con i punti?apparentemente sono interni ma devo comunque vedere un'infermiera fra una settimana per rimuoverli-il che non capisco molto,ma ho comunque prenotato una visita.E' meglio tenerli coperti o far respirare la ferita?
Grazie mille a chi trovera' il tempo per una risposta....