Utente 107XXX
ho 30 anni.
gli ultimi giorni di dicembre mi sono accorta aver retratto il capezzolo destro, allarmata ho provveduto a fare l'ecografia che mi ha riscotrato una piccola cisti(4 mm)successivamente sono andata da un senologo che mi ha riferito un ispessimento e infiammazione dei dotti (notato con la palpazione).
la scorsa settimana ho accusato fastidio e durezza al capezzolo e al seno .
Palpandolo avverto "delle piccole vene " e sento che è duro.
ho prenotato l'ecografia ed è fissata tra 21 giorni, il mio dottore mio ha prescritto x ora degli antinfiammatori.
Cosa mi sta succedendo?
grazie

[#1] dopo  
Dr. Carlo Pastore

36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2004
Gentile Utente,

da quanto riferisce sembrerebbe trattarsi di una mastite, cioè di una patologia infiammatoria. Indubbiamente la visita clinica è indispensabile per la valutazione ed una risposta via internet non può essere certo esaustiva. Credo sia utile almeno la trascrizione della risposta della precedente ecografia.

Un caro saluto

Dr. Carlo Pastore
Dr. Carlo Pastore
www.ipertermiaitalia.it

[#2] dopo  
Utente 107XXX

questo è il referto della ecografia:
parenchimi mammari ipercogeni per accentuata fibrosi, al qse di dx si evidenzia formazione cistica di 4 mm . non si apprezzano ulteriori lesioni ecostrutturali focali.


se fosse mastite non dovrei avere il capezzolo infiammato?

poi come avvengono queste infiammazioni dei dotti?
rigrazio per la consulenza offertomi

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Completi le indagini programmate e intanto stia tranquilla:
i sintomi che Lei riferisce sembrano conseguenti ad un quadro infiammatorio .Lei fuma o è una ex fumatrice ?
La ragione della mia domanda trova una logica negli effetti tossici del fumo sui dotti, che si manifestano in fase iniziale con i sintomi che Lei ha descritto nel 90 % delle mastiti periduttali in giovane età.
Cordiali saluti
Salvo Catania
www.senosalvo.com
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#4] dopo  
Utente 107XXX

si dottore sono una ex fumatrice.
ho smesso quando mi sono impaurita x la retrazione mammaria, ora sono due mesi che non fumo più....


grazie di nuovo

[#5] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
...e bene ha fatto a smettere di fumare perchè ,come Le avevo prospettato, potrebbe trattarsi di una mastite periduttale in fase iniziale, la cui patogenesi è da ricondurre (quasi ) certamente ad un danno di uno o più dotti terminali ("metaplasia squamosa") da attribuire all'effetto tossico del fumo, che rappresenta in più del 90 % dei casi il fattore eziologico più importante.
Stia lontano dai chirurghi aggressivi che propongono inutili incisioni e dolorose e inestetiche resezioni dei dotti (" che non si negano a nessuno"!). In questa fase non c'è nessuna indicazione chirurgica ma va seguita una strategia attendistica.
Se inoltre in questa fase non c'è un quadro di mastite acuta, e non mi pare, più che di una terapia antibiotica potrà trarre giovamento oltre che dall'assoluta astensione del fumo (ANCHE PASSIVO !) da un trattamento preventivo di Vit A (ne parli con il Suo medico)perchè è stata osservata una maggiore incidenza di mastiti di questo tipo nelle pazienti con bassi livelli plasmatici di Beta-carotene, come avviene nelle fumatrici.
Cordiali saluti
Salvo Catania
www.senosalvo.com
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com