Utente cancellato
Buongiorno, mi scuso x disturbarvi nuovamente, oggi ho potuto esaminare direttamente il risultato della pet riguardante mia moglie di 57 anni. Aree focali lobo dx e sx, le captazioni principali presentano piccole aree fotopeniche centrali di natura necrotica. Irregolare captazione ijn corrispondenza della coda pancreatica, captazione riferibile a localizzazione della malattia in corrispondenza del 3° sup.diafisi femorale sx. Piccola e sfumato incremento del tracciante di aspetto flogistico a livello del terzo medio inf. polmon. dx. circoscritto incremento di significato aspecifico e privo di rilevanza clinica a livello dei tessuti molliinguine crurale dx. non visono altri segnali di lesioni di natura eteroproduttiva. Gli esami del sangue ed urine danno questi valori falsati: Elettroforesi rapporto a/g 1,15/ alfa 1 6,45 Yglutamil 74/ fosfatasi alcalina 142/latticodeidrogenasi 276/transaminasi 36/ Urine cell. uroepitel +--/leucociti +--/ filamenti muco. Oggi è stata eseguita una tac, addominale, cranio,toracica. L'oncologa mi ha ribadito che sarà la tac a dare con precisione il quadro generale, e seppure mi ha dato circa 1% di possibilità che la situazione creatasi sia determinata da una forte infezione ed infiammazione del sistema immunitario, ( artrosi reumatoide e sindrome di Syogren, sPina calcanea , sono le affezzioni di cui soffre mia moglie.mi ha ribadito che invece nel 99% sarà un tumore:Mia moglie nel 1994 è stata operata per un tumore al seno senza secondarismi, ora mi dicono che vi è da augurarsi che la situazione venutasi a creare sia causata da una cellula risalente al precedente tumore al seno, poichè la sua aggressività non si era dimostrata particolarmente elevata,( non so se sia vero)ma sopratutto non capisco, mia moglie ha effettuato a Gennaio controlli di routine completi ( torace,ecografia addome,ginecologia,esami sangue marker tumorali ed era tutto a posto, e poi è così impossibile pensare ad un intervento che possa in qualche modo rendere meno ampio il problema, e poi quanto tempo sarà necessario x iniziare le cure, mi chiedevo se non era pensabile trascorrere qualche giorno di riposo ( abbiamo una sola figlia che abita in Liguria e che da poco ci ha reso nonni ) pscicologicame te potrebbe aiutare mia moglie, ma non vorrei che evntuali ritardi peggiorino la situazione. Inoltre mia moglie da circa un mese avvertiva dolori alle gambe, con uscita di arrossamenti che poi successivamente con pomate sono scomparsi, dolori x il quale si era rivolta al reumatologo, il quale le aveva prescritto dosi massicce di cortisone, ora mia moglie vorrebbe trovare una soluzione anche a questo problema che la condiziona , ma ha paura ad assumere farmaci. Scusandomi ancora per il disturbo, vi prego datemi qualche suggerimento ed il vostro parere. ( Mia moglie sarà visitata venerdì e lì riceveremo la sentenza, che mi auguro non sia di morte.

[#1] dopo  
Dr. Alessandro D'Angelo

48% attività
4% attualità
16% socialità
TAORMINA (ME)
FURCI SICULO (ME)
GIARRE (CT)
GIARDINI-NAXOS (ME)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Mia moglie sarà visitata venerdì e lì riceveremo la sentenza, che mi auguro non sia di morte.

Credo che stiamo un tantino esagerando!

Mi scusi ma non capisco una cosa (questo è il limite del mezzo mediatico); perchè ha eseguito una PET visto che a Gennaio era tutto regolare? Solitamente questo esame si esegue per approfondire un dato dubbio.

Credo che eseguire la TC sia utile (anche se non capisco perchè non prima della PET), e semmai vi fosse realmente una situazione di ripresa di malattia ovvero una seconda malattia, non siamo davnti all'emergenza cardiologica nella quale eseguire terapia entro le 24 ore (neanche dopo mesi ovviemente), per cui si potrebbe pianificare il tutto, viaggio dalla figlia compreso.

Non disperi anzitempo!
Cordiali Saluti
Dr. Alessandro D'Angelo
(email: dangelo@oncologiataormina.it)