Utente 570XXX
Vorrei sapere se è possibile utilizzare l’ortodonzia linguale o l’apparecchio in ceramica trasparente anche nel caso in cui si debba riposizionare tramite trazione un canino incluso.
Ho parlato con il mio dentista riguardo all’apparecchio in ceramica ma lui me lo ha sconsigliato dicendo che è molto più fragile e delicato per questo tipo di trattamento.
Dato le tempistiche più lunge causa trazione canino, volevo sapere se le due metodologie citate sopra possono essere prese in considerazione per voi.
Invece l’estrazione del canino la escludereste a priori?

[#1]  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Escludendo a priori l'estrazione del canino,entrambe le apparecchiature citate possono essere utilizzate.La scelta terapeutica comunque è di competenza dell'Ortodontista che conosce il caso clinico.


Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#2]  
Dr. Dario Spinelli

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
16% attualità
16% socialità
BARI (BA)
SANTERAMO IN COLLE (BA)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Ritengo che la disinclusione del canino con apparecchiatura linguale richieda una buona esperienza pregressa dell'ortodontista nella specifica tecnica in questione. Si tratta di un trattamento relativamente complesso, e l'inesperienza con i trattamenti linguali potrebbe rappresentare un problema per eventuali difficoltà da affrontare
Dr. Dario Spinelli
Odontoiatra Specialista in Ortodonzia e Gnatologia
www.ortodonzia.bari.it
www.ildentistaperibambini.it