Utente
CHIEDO IL VOSTRO CONSULTO PERCHE' DOPO AVER CONSULTATO DUE MEDICI PER IL PROBLEMA CHE ANDRO' A DESCRIVERE SONO AL PUNTO DI PARTENZA. HO UN DOLORE SULLA PARTE ESTERNA DEL GINOCCHIO DESTRO CHE SI MANIFESTA QUANDO MI PIEGO COMPLETAMENTE SULLE GAMBE(TIPO DURANTE L'AZIONE DI SOSTITUIRE LA RUOTA DELL'AUTO) IL DOLORE DIVENTA MOLTE INSISTENTE. INOLTRE QUANDO VADO PER RIALZARMI ARRIVATO AD UN 80% DI ESTENZIONE DELLA GAMBA SI RIPRESENTA IL DOLORE. PREMETTO CHE SCENDO E SALGO LE SCALE SENZA DOLORE MA SE SIEDO PER UN ORA ALLA SCRIVANIA QUANDO MI ALZO E STENDO LA GAMBA IL DOLORE SI RIPRESENTA. QUESTO A SEGUITO DI UN INCIDENTE SRADALE OCCORSO IN DATA 15/03/2007 NEL QUALE COL IL GINOCCHIO DESTRO FINIVO PER PORTARE VIA PARTE DEL VOLANTE; TRASPORTATO IN OSPEDALE MI EFFETTUAVANO UNA RADIOGRAFIA CON IL SEGUENTE REFERTO: NON APPREZZABILI LESIONI OSSEE DI TIPO TRAUMATICO. MODESTO OPACAMENTO IN SEDE SOTTOQUADRICIPITALE CON ASPETTO DISOMOGENEO DEL CORPO DI HOFFA DA QUOTA DI VERSAMENTO INTRARTICOLARE; SIA SSOCIA ISPESSIMENTO DEI TESSUTI MOLLI DEL COMPARTO ESTERNO. SI CONSIGLIA PROSEGUIEMNETO DIAGNOSTICO MEDIANTE R.M.
SUCCESSIVAMENTE IL MEDICO SPECIALISTA MI DIMETTEVA CON IL SEGUENTO QUADRO CLINICO:
CONTUSIONE GINOCCHIO DESTRO E MODESTA DISTORSIONE RX NEG. MA IL RADIOLOGO RICHIEDE RMN FANS E VISITA CONTROLLO CON RM. (MI CHIEDO MA AVEVA VISTO IL REFERTO DEL RADIOLOGO?)
SUCCESSIVAMENTE DOPO 7 GIORNI ESEGUO LA RMN E VI RIPORTO IL REFERTO:
SEQUENZE
ASSIALI TSE T2 E TURBO 3D
CORONALI GE E STIR
SAGITTALI TSE T2 E GE
MENISCHI NORMOCONFORMATI SENZA ALTERAZIONI DI SEGNALE RIFERIBILI A ROTTURA. NORMORAPPRESENTATI I LEGAMENTI COLLATERALI E CROCIATI. NON ALTERAZIONI DI SEGNALE DELLA SPONGIOSA OSSEA.
ROTULA IN SUBLUSSAZIONE ESTERNA CON CARTILAGINI ARTICOLARI DI NORMALE SPESSORE E SEGNALE.
NON SIGNIFICATIVO VERSAMENTO ARTICOLARE.
NON ESPANSI IN CAVO POPLITEO.
CON I REFEERTI SOPRACITATI MI RECO DA UN PRIMO ORTOPEDICO CHE MI PRESCRIVE DIECI SEDUTE DI LASER. (NON HO RISOLTO IL PROBLEMA)
CON GLI STESSI REFERTI MI RECO DA UN SECONDO ORTOPEDICO CHE MI PRATICA 5 INIEZIONI LOCALI DI SODIO IALURONATO (NON HO RISOLTO NIENTE)
IL PRIMO D'ACCORDO CON IL SECONDO MI PRESCRIVE 6 SEDUTE DI LASER C02 E 6 SEDUTE TECAR TERAPIA (NON HO RISOLTO NULLA)
ADESSO DICONO CHE POTREBBE ESSERCI UNA ROTTURA DEL MENISCO ESTERNO O MEDIALE MA COME E' POSSIBILE SE LA RMN E' NEGATIVA IN TAL SENSO?
AD OGGI CONVIVO CON IL MIO DOLORE E NON SO COSA FARE... IL SECONDO ORTOPEDICO MI HA PARLATO ANCHE DI LATERAL RELEASE MA POI MI HA DETTO CHE HO 37 ANNI E NON CONVIENE. VI RINGARZIO ANTICIPATAMENTE E VIVAMENTE ADELCHI VIGILE
P.D.C. ADELCHIVIGILE@VODAFONE.IT

[#1]  
Prof. Alessandro Caruso

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
16% attualità
16% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Egr. signore, lei ha avuto un trauma complesso al ginocchio , pertanto un'esame clinico-funzionale, con i test dinamici sia per menischi che per lesioni capsulo-legamentosi potranno dire la vera entità del suo danno al ginocchio.
Ma perchè non è stato immobilizzato in fase acuta? Certamente la rmn è negativa per lesioni importanti, e se non ha blocchi articolari, cedeimenti articolari e scatti meniscali, non ha senso fare un'artroscopia.
Probabilmente lei ha " un dolore anteriore di ginocchio" inteso nel termine più ampio, e può essere trattato, ALMENO INIZIALMENTE, con immobilizzazioneper 15 gg., ciclo di 15 sedute di ionoforesi , correnti diadinamiche, ultrasuoni e terapia locale con antiinfiammatori.
Faccia un'ecografia, qualora dovesse essere interessato un settore muscolo-tendineo, lei parla di parte esterna del ginocchio. Il suo ginocchio Va visitato , visitato, rivisitato e rivisitato ancora!!!
Distinti saluti.
Alessandro Caruso
Alessandro Caruso
Specialista Ortopedia - Traumat.//Medicina dello Sport
Specialista Medicina Fisica e Riabilitazione -Messina -