Utente
Gentili Dottori,

Vi scrivo perchè il mio compagno da circa due settimane accusa una dolore sotto la pianta del piede destro in prossimità dell'alluce.
La sensazione è quella di avere una scheggia a circa 2-3mm di profondità, il piede non presenta nessuna strana colorazione e non è gonfio, però dà fastidio iniziale si stà trasformando in dolore soprattutto quando cammina.
A cosa potrebbero essere ricondotti tali sintomi??

Grazie e cordiali saluti.

[#1]  
Dr. Andrea D'Arrigo

40% attività
0% attualità
16% socialità
CATANIA (CT)
MESSINA (ME)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Bisognerebbe approfondire con una rx grafia (proiezione assiale) per valutare lo stato dei sesamoidi che sono due ossicini posti a livello plantare del I dito; in genere possono essere affetti o da una infiammazione(sesamoidite) o da fratture da "stress"; intanto, stia a riposo,applichi del ghiaccio, terapia antalgica al bisogno. Mi faccia sapere, tanti auguri.
Cordiali saluti
Dott. Andrea D'Arrigo
Specialista in chirurgia del Piede e Caviglia

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio molto Dott.re per la sua indicazione.
Appena avremo l'esito della rx grafia le faremo sapere.

Buona giornata.

[#3] dopo  
Utente
Gentile Dott. Andrea D'Arrigo,

ecco l'esito:
(Premetto che il mio compagno è un ex istruttore di arti marziali,cosa importante che ho dimenticato di dirle la volta scorsa).

Nei radiogrammi eseguiti non sono evidenti grossolane lesioni focali ossee a carico dei segmenti scheletrici in esame. Conservati i rapporti articolari.
Iniziale riduzione dell'ampiezza della rima articolare metatarso falangea in corrispondenza del primo raggio.
Si associano iniziale apposizione osteofitaria marginale a livello della testa del primo metatarso e sclerosi dell'osso subcondrale.

Ringraziandola porgo cordiali saluti.

[#4]  
Dr. Andrea D'Arrigo

40% attività
0% attualità
16% socialità
CATANIA (CT)
MESSINA (ME)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
La radiografia descrive un quadro iniziale di artropatia(degenerazione ossea), a livello dell'articolazione metatarso-falangea, chiaramente l'attività che svolge non lo aiuta in tutto questo.
Essendo una fase iniziale,il riposo e gli analgesici dovrebbero alleviare il dolore, nel caso in cui persista la sintomatologia clinica le consiglio una valutazione specialistica presso un ortopedico di zona.
Cordiali saluti
Dott. Andrea D'Arrigo
Specialista in chirurgia del Piede e Caviglia