Utente
Ho 41 anni e dopo 5 anni di ciclismo amatoriale in cui non ho mai avuto problemi di schiena sono passata alla corsa a livello principiante. Premetto che da ragazzina ho portato il busto per 2 anni per scoliosi . Dopo neanche un mese dall'inizio dei miei graduali allenamenti trisettimanali di corsa ho cominciato ad avvertire a fine corsa dolore al fianco destro che continuava nelle ore successive. A distanza di due mesi il problema non è migliorato, anzi, aumentando la distanza percorsa (5 km) il dolore mi continua dalla fine della corsa a quella seguente. Per fortuna non avverto dolore durante l'allenamento. Uso ottime scarpe ammortizzanti neutre.
Potrebbe dottore spiegarmi la causa e indirizzarmi verso una soluzione ?

[#1]  
Dr. Giovanni Migliaccio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
MESSINA (ME)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile signora,
i dati che riferisce sono invero un po' scarsi per un orientamento diagnostico.
Dia qualche notizia,qualche dato in più come per es. se il tipo di dolore è a fascia, localizzato, se si ittadia verso l'alto o il basso, se lo avverte anche a completo riposo, se aumenta a seguuito di colpi di tosse ecc.

Intanto La saluto cordialmente



Dr. GIOVANNI MIGLIACCIO
Specialista in Neurochirurgia
Azienda Ospedaliera Fatebenefratelli
C.so di Porta Nuova,23 - MILANO (MI)
Tel.: 3356320940
giovannimigliaccio@medicitalia.it
https://www.medicitalia.it/giovannimigliaccio/

Giovanni Migliaccio, M.D., Neurochirurgo; Consulente medico legale
studio@giovannimigliaccio.it -- www.giovannimigliaccio.it
sede principale: Milano

[#2] dopo  
Utente
Gentile dottore,
il male che sento a livello del fianco destro è come la sensazione di avere un grosso livido a livello del'anca , dolorante alla pressione, che migliora in stato di riposo e si accentua quando devo stare molto in piedi o camminare a lungo . Non aumenta a seguito di colpi di tosse. Ho notato che prendendo dosi massicce di Moment ( durante il ciclo mestruale ) il dolore quasi scompare, ma sospendendolo con il primo allenamento torna come prima. Non si irradia verso la coscia , ma tendo ugualmente a zoppicare ; provo sollievo tenendo mentre cammino la mano stretta sul fianco.

grazie per la sua cortese attenzione.

[#3]  
Dr. Giovanni Migliaccio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
MESSINA (ME)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Cara signora,
è sempre difficile fare diagnosi a distanza. Potrebbe essere anche una coxo-artrosi. Ha fatto delle radiografie?, E' stata vista da un medico specialista (ortopedico o neurochirurgo)?
Forse dovrebbe fare una ecografia addomino-pelvica,o una elettromiografia,insomma è necessario che Lei si faccia visitare.
Mi faccia sapere

Cordialità

Dr. GIOVANNI MIGLIACCIO
Specialista in Neurochirurgia
Azienda Ospedaliera Fatebenefratelli
C.so di Porta Nuova,23 - MILANO (MI)
Tel.: 3356320940
giovannimigliaccio@medicitalia.it
https://www.medicitalia.it/giovannimigliaccio/
Giovanni Migliaccio, M.D., Neurochirurgo; Consulente medico legale
studio@giovannimigliaccio.it -- www.giovannimigliaccio.it
sede principale: Milano

[#4] dopo  
Utente
Gentile dottore,
ho prenotato per fine mese una visita in un centro di medicina dello sport;le farò sapere e intanto la ringrazio per il suo interessamento.

[#5] dopo  
Utente
L'esito della rx colonna in toto ortostasi è
L'esame eseguito a stazione eretta , sotto incidenze ortogonali mostra scoliosi dorso lombare a doppia curvatura con rotazione omologa dei metameri segnatamente a livello dorsale .Il bacino si presenta discretamente allineato nel piano frontale . Ipolordosi cervicale, conservate le curvature fisiologiche dorsali e lombari nel piano sagittale. I somi vertebrali presentano ovunque normale altezza. Note spondilosiche del tratto cervicale caudale e lombare.

L'esito della visita ortopedica é :
-dismetria degli arti inferiori : -0.5 cm a sinistra
-turba posturale lombare sul piano sagittale (iperlordosi) e sul piano frontale (scoliosi lombare sinistro-convessa - la curva primaria è però dorsale destro convessa)
- coxo femorali libere
-marcata discopatia degenerativa L5-S1

L'esito della visita fisiatrica:
Lombalgia da sofferenza sacro-iliaca destra

In base a quest'ultima visita mi viene consigliato un rialzo morbido nella scarpa sinistra di 0.5 cm e un ciclo di 6-8 sedute diTecarterapia .
Con questa terapia dovrei far passare il dolore e poter continuare a correre.


E' sufficiente ? Dovrei fare altri accertamenti?

Aspetto un suo parere e intanto la ringrazio

[#6]  
Dr. Giovanni Migliaccio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
MESSINA (ME)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Penso che un ciclo della terapia proposta non possa che esserLe utile. La causa del dolore al fianco dx è difficile identificarla soprattutto a distanza. Potrebbe essere un dolore muscolare dovuto a posture viziate della colonna vertebrale.

Cordialità

Dr. GIOVANNI MIGLIACCIO
Specialista in Neurochirurgia
Azienda Ospedaliera Fatebenefratelli
C.so di Porta Nuova,23 - MILANO (MI)
Tel.: 3356320940
giovannimigliaccio@medicitalia.it
https://www.medicitalia.it/giovannimigliaccio/
giovannimigliaccio@tiscali.it
Giovanni Migliaccio, M.D., Neurochirurgo; Consulente medico legale
studio@giovannimigliaccio.it -- www.giovannimigliaccio.it
sede principale: Milano