Utente
A seguito di dolori diffudi e persistenti il medico mi ha consigliato una radiografia: ecco il risultato:
Ridotta fisiologica lordosi cervicale per contrattura antalgica.
Deviazione scoliotica destro-convessa del rachide dorsale inferiore con curva di compenso a livello craniale.
Manifestazioni spondiloartrosiche con sclerosi delle limitanti somatiche e manifestazioni osteofitarie marginali.
Disomogenea riduzione di ampiezza di tutti gli spazi intersomatici.
Tono calcico omogeneamente e diffusamente ridotto.
Bacino: Coxartrosi bilaterale con sclerosi del tetto acetabolare e riduzione dell'interlinea articolare,
Tono calcico ridotto.

A chi devo rivolgermi? Che ne pensate? Il quadro è piuttosto serio?

Grazie della risposta.

[#1]  
Dr. Emanuele Caldarella

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
PAVIA (PV)
PARMA (PR)
PIACENZA (PC)
COMO (CO)
MARCALLO CON CASONE (MI)
RHO (MI)
CIGLIANO (VC)
MATERA (MT)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Caro utente,

non posso avere un'idea della gravità del quadro in quanto non posso vedere le lastre nè visitarLa.
Quello che Le posso dire è che è importante che La visiti un ortopedico (possibilmente che si occupi di chirurgia dell'anca) in maniera da farLe capire quanto del Suo dolore dipende dalla colonna vertebrale e quanto invece dall'artrosi delle anche, in maniera da intraprendere il trattamento più indicato nel Suo caso. Nella maggior parte dei casi il trattamento per l'artrosi della colonna è conservativo, consistendo in applicazioni (terapie fisiche), massaggi, fisioterapia e ginnastica posturale.
Per quanto riguarda le anche, invece, il problema ha una terapia essenzialmente chirurgica, in quanto -quando necessario- il paziente beneficia dell'impianto di una protesi dell'anca. Le segnalo alcuni articoli che potranno interessarLa.

https://www.medicitalia.it/minforma/ortopedia/1-la-protesi-dell-anca-nel-paziente-giovane.html

https://www.medicitalia.it/minforma/ortopedia/730-la-protesi-dell-anca-bilaterale-in-contemporanea.html

https://www.medicitalia.it/minforma/ortopedia/587-l-artrosi-dell-anca-coxartrosi-e-la-protesi-dell-anca.html

Distinti saluti

Dr. Emanuele Caldarella

Chirurgia dell'anca e del ginocchio
emanuele.caldarella@medicitalia.it

[#2] dopo  
Utente
Grazie della risposta!