Utente
Dottori buona sera circa sedici mesi fa sono stato operato alla spalla per una rottura della cuffia dei rotatori.Dopo tante terapie fisiche e mediche l'ultima eco fatta il 21 c. m. da questo referto.
Premetto che la spalla mi fa male faccio fatica a muoverla e perdita di forza.
La cuffia dei rotatori della spalla presenta spessore ridotto ed ecostruttura fibrillare diffusamente disomogenea in rapporto ad un quadro di tendinosi in tale contesto si rivelano accentuati segni di degenerazione fibrocalcifica elettivamente localizzati in prossimita' dell'inserzione sul trochite del tendine sovraspinato e del sottoscapolare. ANALOGHE MANIFESTAZIONI,SIA PURE DI GRADO MODERATAMENTE INFERIORE,SONO STATE OSSERVATE A CARICO DEL TENDINE DEL CAPO LUNGO DEL BICIPITE OMERALE.borsite sub-acromion-deltoidea senza versamento in atto.
lo spazio sotto acromiale e' sensibilmente ridotto per accentuati segni di conflittualita' all'esame dinamico.Legamenti coraco omerale e coraco acromiale indenni. Non evidenti distenzioni della capsula dell'articolazione acromion-claveare. Profili della testa omerale pressoche' regolari.
Potrei saper per favore cosa significa e che cosa potrei fare. Grazie

[#1]  
Dr. Stefano Schiavetti

24% attività
0% attualità
8% socialità
ODERZO (TV)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2009
che tipo di intervento è stato eseguito per la lesione della cuffia dei rotatori? riparazione in artroscopia o riparazione a cielo aperto? Il tendine è stato o non è stato riparato?
Dr. Stefano Schiavetti

[#2] dopo  
Utente
Innanzitutto grazie dottore per aver risposto.
Da quello che mi hanno detto il tendine e' stato inserito e da quello che leggo sulla cartella clinica e' stata messa un ancoretta. L'intervento e' stato effettuato a cielo aperto. Grazie

[#3]  
Dr. Stefano Schiavetti

24% attività
0% attualità
8% socialità
ODERZO (TV)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2009
sarebbe stato meglio eseguirlo in artroscopia.
il trattamento chirurgico "moderno" delle rotture della cuffia dei rotatori è artroscopico.
Bisognerebbe sapere se il problema attuale è una limitazione dei movimenti (si tratta allora di una rigidità) o il dolore (potrebbe essere una infiammazione)
In ogni modo a 16 mesi dall'intervento non dovrebbe avere una sintomatologia cosi intensa,
in questi casi si ottiene spesso un beneficio con una infiltrazione endoarticolare di cortisonico ed anestetico locale.
quasi sicuramente Lei fa fatica a muoverla perchè ha il dolore non penso che abbia ceduto la sutura.
Ha eseguito una RM della spalla prima dell'intervento?
Dr. Stefano Schiavetti

[#4] dopo  
Utente
Gentilissimo dottor SChiavetti come detto da lei il dolore che h0 adesso e' nei movimenti e a riposo ma soprattutto mancanza di forza per farle un esempio se sono al telefono faccio fatica a tenere lo stesso. Le allego il referto della r.m.n. fatta prima dell'intervento. Nei limiti i rapporti e della componente scheletriche scapolo omerali ed acromion-claveari.Alterazioni artrosiche acromion-claveari con piccole irregolarita' marginali ed appuntimento del becco acromiale,reperti che sporgono dalla volta acromiale,ne deformano il contorno avvicinandosi strategicamente alla cuffia dei rotatori.
Soffusione della borsa sottoacromion deltoidea con sottilissima falda liquida a sede deltoidea anteriore per note bursistiche.
Dentellatura del contorno del trochite omerale a sede inserzionale cui si associa qualche minuta areola di sofferenza dell'osso subcondrale.
Areole di riassorbimento lacunare sottocorticale a tipo geodi sono riconoscibili a livello del trochite omerale.
Il tendine del muscolo sovraspinato mostra grossolana alterazione di segnale con sfumatura dei profili;la struttura tendinea e' detesa e un po' detratta cosi' come deteso e' il suo ventre muscolare.
Modesta disomogenita' all'inserzione del tendine dell'infraspinato.Nei limiti i tendini del piccolo rotondo e sottoscapolare.
I reperti descritti sono da riferire a lesione della cuffia dei rotatori con rottura parziale del sovraspinato.
IL tendine del capo lungo del bicipite brachiale decorre come di norma del solco bicipitale intertuberositario e qui la sua guaina sinoviale e' distesa da una sottile falda liquida come per note di tenosinovite. Grazie

[#5]  
Dr. Stefano Schiavetti

24% attività
0% attualità
8% socialità
ODERZO (TV)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2009
la sua RM evidenzia sostanzialmente una rottura del tendine del sovraspinato tutto il resto sono dettagli poco significativi dal punto di vista clinico.
La situazione attuale di dolore con questo marcato deficit di forza è un aspetto da collegare una infiammazione locale Le ribadisco l'utililtà di una terapia infiltrativa endoarticolare con un cortisonico.
In caso di non risoluzione della sintomatologia penso sia indicata una revisione in artroscopia della spalla (purtroppo un altro intervento) che potrà chiarire meglio la situazione della sutura e magari trattare un problema che a cielo aperto non era facilmente identificabile
Dr. Stefano Schiavetti

[#6] dopo  
Utente
grazie dottore della sua chiarezza.