Utente
Buonasera,
a fine dicembre 2010 durante la fine di un allenamento in palestra con istruttore, stavo facendo stretching con entrambe le gambe piegate a terra ho avuto un'infiammazione a livello del ginocchio nella parte laterale esterna e posteriore in entrambi. E' possibile che tale infiammazione sia dovuta ad un improvviso raffreddamento del locale della palestra? Mi sono sentita come una doccia fredda ed ero surriscaldata. Il giorno successivo ho iniziato ad accusare dolore ad entrambi le ginocchia di piu' a dx nella parte posteriore e laterale esterna con livido nerastro subito riassorbito. Non ci ho dato peso al momento sperando passasse presto. Sono insegnante di danza e abituata a strappi e stiramenti. Invece stavolta il dolore quando mi piego sulle gambe in massima flessione sta continuando ed ho gonfiore posteriormente. Se cammino o mi muovo normalmente non sento nulla ma se mi piego si'.Mi hanno visitato in ortopedia all'ospedale dicendomi che si tratta di un'infiammazione tendinea. Ho preso Aulin per 8 giorni, il dolore mi e' passato totalmente ma come ho cessato di prenderlo e' tornato e pure il gonfiore. La ecografia non rileva cisti o altre anomalie. La risonanza rileva soltanto del versamento articolare in sede sottoquadricipitale in entrambe le ginocchia di piu' a dx. La radiografia ossea non da' segni di rotture o anomalie ossee. Dice che i menischi sono integri e pure i legamenti crociati e collaterali. Non evidenzia cisti poplitee. L'ortopedico mi ha diagnosticato tendinopatia della dentellata o dei gemelli e mi ha consigliato tecarterapie 5-6 sedute. piu' esercizi di stretching. A giugno ho le gare da professionista di danza sportiva e devo riprendere ad allenarmi, ho perso gia' 3 mesi di tempo. Ho fatto gia' 4 sedute di tecarterapia da 15-20 minuti l'una ma ancora non e' cambiato nulla, sento dolore al piegamento delle gambe. purtroppo nessuno mi ha fatto fare le tecar prima di aver fatto la risonanza e ho dovuto aspettare tanto tempo per farla. sono disperata perche' non riesco a muovermi come prima ed ho paura di non guarire bene per poter gareggiare. Vi prego di dirmi un vostro parere sulla diagnosi e cosa posso fare o prendere per guarire al piu' presto o da chi farmi vedere. Per me ballare e' tutto. Devo togliere il versamento con intervento? Devo mettere ghiaccio? Mi stanno venendo dei dubbi sulla veridicita' dei referti delle radiografie. Consigliatemi grazie.

[#1]  
Dr. Gianni Nucci

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
16% attualità
16% socialità
LUCCA (LU)
FOLLONICA (GR)
FAENZA (RA)
PISTOIA (PT)
MONTECATINI-TERME (PT)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2010
Gentile utente,
Non credo che il suo problema sia nato a causa di un raffreddamento.
Sembrerebbe più una infiammazione dovuta a un esercizio in cui ha "osato" un pò troppo, e potrebbe aver infiammato alcune strutture delle ginocchia senza romperle.
Cosa intende per dentellata? Forse intendeva bendelletta? Il dolore della bendelletta è diverso da quello dei gemelli, e di solito si distinguono bene l'uno dall'altro. Credo che, se il dolore resta immutato anche dopo le fisioterapie, debba farsi rivalutare dallo specialista per fare il punto della situazione e, se necessario, cambiare strategia di cura.
Cordialità.
Gianni Nucci, MD
Chirurgo Ortopedico
Responsabile U.F. Ortopedia Santa Rita Hospital - Montecatini Terme
www.ilposturologo.it

[#2] dopo  
Utente
Grazie per la risposta.
S¡ sicuramente ho osato un po' troppo ma stavo eseguendo stretching su flessione delle gambe. Niente di che'.
Comunque la bendelletta e' il termine giusto.
Ma ho fatto 5 tecar e mi hanno detto di cercare di eliminare l'infiammazione altrimenti il dolore quando piego non mi passa. Ma se con le tecar non si riassorbe il versamento, cosa devo prendere per fare piu' veloce possibile? Ci sono farmaci antinfiammatori piu' efficaci dell'aulin o del Gladio? E' vero che se il versamento non si toglie si forma una sacca? Si puo' aspirare con aghi?
Guardi ho gia' visitato 4 ortopedici diversi e nessuno mi aiuta a togliere questa infiammazione. Ho paura di andare a creare altri danni maggiori o di non toglierla piu'.
Grazie

[#3]  
Dr. Gianni Nucci

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
16% attualità
16% socialità
LUCCA (LU)
FOLLONICA (GR)
FAENZA (RA)
PISTOIA (PT)
MONTECATINI-TERME (PT)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2010
Purtroppo, o per fortuna, non possiamo consigliare terapie on-line, rischieremmo di creare dei problemi ben più gravi di quello che lei ha. Come potremmo noi, infatti, saperne di più dei quattro specialisti che l'hanno visitata?
Il versamento articolare non fa niente di quello che dice, di solito. È solo la spia di una "incavolatura" del ginocchio. Se fosse stato da "aspirare" lo avrebbero già fatto gli specialisti. Non si faccia prendere dall'ansia, magari, se vede che non risolve con un ciclo completo delle terapie prescritte, faccia anche una visita fisiatrica per capire se lo specialista della riabilitazione può aiutarla a velocizzare il recupero. Cordialità.
Gianni Nucci, MD
Chirurgo Ortopedico
Responsabile U.F. Ortopedia Santa Rita Hospital - Montecatini Terme
www.ilposturologo.it

[#4] dopo  
Utente
Grazie ancora. Ci sono farmaci che aiutano a eliminare l'infiammazione? Non ho piu' pazienza perche' io con le gambe ci lavoro.....non so se si rende conto....e sono passati 3 mesi senza esito.....la mia non e' ansia.....ma noto che se per me e' importante guarire piu' velocemente possibile per i motivi che sa....per gli altri no..non hanno fretta....

[#5]  
Dr. Gianni Nucci

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
16% attualità
16% socialità
LUCCA (LU)
FOLLONICA (GR)
FAENZA (RA)
PISTOIA (PT)
MONTECATINI-TERME (PT)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2010
Lei ha ragione, ma ci sono anche dei tempi di guarigione da seguire, e purtroppo non abbiamo la bacchetta magica.. Esistono farmaci antinfiammatori/antidolorifici che possono darle un sollievo momentaneo, ma bisogna agire sulla causa per guarire definitivamente, e questo solo chi l'ha visitata può farlo. Cordialità.
Gianni Nucci, MD
Chirurgo Ortopedico
Responsabile U.F. Ortopedia Santa Rita Hospital - Montecatini Terme
www.ilposturologo.it