Utente 638XXX
Buongiorno, sono di Catania ed ho 43 anni. All'età di 18 anni ho subito un intervento al ginocchio dx a cielo aperto x corpi liberi frantumati. Da qualche anno ho fastidi nel salire le scale nel piegarmi e a volte sento tipo una nocciolina al tatto che toccandola scompare. Ho fatto la RM il cui esito è il seguente:
Modesti fenomeni degenerativi interessano il corno posteriore del menisco interno in accordo con lesione parziale.A carico del menisco interno è presente una degenerazione condro-mixoide di medio grado. Regolari le strutture legamentose al pivot centrale al tendine rotuleo, al tendine quadricipite ed ai legamenti collaterali. Note gono-artrosiche diffuse. La rotula appare lateralizzata con riduzione dell’interlinea articolare femoro-patellare e segni di condropatia retro-rotulea. Non è presente in atto versamento articolare.
Ho già fatto n.4 infiltrazioni di ARTZ ma le cose non sono granchè migliorate.
Cosa mi consigliate di fare? Grazie

[#1]  
Dr. Paolo Sailis

36% attività
4% attualità
16% socialità
CAGLIARI (CA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Salve,

molto probabilmente la patologia per cui lei era stato sottoposto ad intervento all'eta' di 18 anni era una "condromatosi sinoviale", una patologia del tessuto sinoviale che forma dei corpi liberi cartilaginei. Normalmente l'asportazione del tessuto sinoviale risolve il problema, ma puo' esserci il pericolo di recidiva.
Se questa sensazione di corpo libero endoarticolare continua e le causa blocchi articolari, penso possa essere opportuna un'artroscopia.
Ne parli col suo ortopedico.
Un cordiale saluto.
Dr. Paolo Sailis
paolo.sailis@gmail.com

[#2]  
Dr. Stefano Salvatori

20% attività
0% attualità
8% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2008
Buongiorno. Le consiglirei di effettuare un' artroscopia chirurgica per valutare l' eventuale presenza di corpi liberi endoarticolari che potrebbero causare la sintomatologia da lei riportata.
Cordiali saluti
Dr. Stefano Salvatori

[#3]  
Dr. Antonio Mattei

40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile utente
Penso che la situazione del suo ginocchio sia tale per cui si debba parlare di una artrosi secondaria di media gravità e conseguente probabilmente alla patologia che hanno ben inquidrato i miei colleghie dui cui Lei ha già sofferto in giovane età.
Vista la sua età sono del parere che converrebbe praticare un intervento di artroscopia per eseguire la cosiddetta "pulizia articolare" al fine di prolungare il più possibile la vita del suio ginocchio.
Cordiali saluti
Antonio Mattei