Utente
Mia mamma ha 76 anni e il 3 luglio e' caduta da una scala.

Ha battuto forte in zona lombare.

Al pronto soccorso hanno confermato la botta e hanno consigliato antinfiammatorio e riposo.

Nella prima sett il dolore era nella zona lombare poi ha iniziato ad irradiarsi allr gambe.

Adesso - 3 agosto - ha il male praticamente ovunque: pochissimo nella zona colpita ma tanto nelle gambe, zona inguinale, braccia e collo.

Al mattino e' il momento peggiore.

Dice che fa fatica a muoversi dal dolore.
Riesce a scendere dal letto grazie a movimenti lenti e ben mirati.

In piedi si sente stanca, solo seduta comoda sul divano e sdraiata sta bene.

Ho comprato arnica, Voltaren e alternativamente ha preso iboprufene e paracetamol, ma niente, il dolore si allevia per via del farmaco però ancora sente molto male non appena il farmaco termina il suo effetto.

Mi sapete dare un parere?
E' normale che dopo un mese abbia ancora tanto male e che il dolore si sia irradiato su tutto il corpo?
Mia mamma e' ottusa e per ora non vuole prendere appuntamento da uno specialista.

Non vorrei che la situazione, anziché migliorare, stia peggiorando.

[#1]  
Dr. Umberto Donati

40% attività
20% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
FORLI' (FC)
ZOLA PREDOSA (BO)
SAN GIOVANNI IN PERSICETO (BO)
MONTE SAN PIETRO (BO)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Non ci dice se sono state eseguite radiografie in pronto soccorso. In ogni caso non è normale che dopo un mese abbia tanto male. Parli con il vostro medico curante per valutare, in base alle sedi del dolore, l'opportunità di ripetere le rx al rachide, al bacino e alle anche perché purtroppo qualche volta vi sono fratture non ben individuabili nell'immediato.
Cordiali saluti
Umberto Donati, MD
Umberto Donati, MD

www.ortopedicoabologna.it

[#2] dopo  
Utente
Grazie della risposta.
Si, ha fatto i raggi solo nella zona bassa della schiena.
Ha ancora male - da zero a dieci dice 6 - sul braccio destro, collo, zona fanchi fino al ginocchio.
La mattina riesce molto a fatica ad alzarsi dal letto e per vestirsi ha bisogno d'aiuto.
Aggiungo che nella prima sett ha vomitato e aveva poca voglia di mangiare, ha vomitato di notte anche due sere fa - 4 agosto e da quando e' caduta ha perso qualche kg.
Io ipotizzo che non abbia voglia di mangiare x via del dolore e dei farmaci, infatti abbiamo preso in farmacia un protettore gastrointestinale.
Secondo lei e' meglio approfondire anche l'addome tramite una ecografia addominale completa? Nei prossimi giorni avremo comunque appuntamento dal medico curante per avere ulteriori pareri.

[#3]  
Dr. Umberto Donati

40% attività
20% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
FORLI' (FC)
ZOLA PREDOSA (BO)
SAN GIOVANNI IN PERSICETO (BO)
MONTE SAN PIETRO (BO)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Senza aver visitato la paziente, in base a quale segno clinico potrei decidere di prescrivere un accertamento? L'ecografia (ma anche Rx, RMN, TAC, ecc) non si fa "per vedere se c'è qualcosa" ma solo ed esclusivamente per confermare o escludere un'ipotesi diagnostica oppure per approfondire una diagnosi già fatta.
È quindi il medico, dopo aver visitato il paziente, a decidere quale esame gli serve (gli=al medico) per giungere alla diagnosi.
Cordiali saluti
Umberto Donati, MD
Umberto Donati, MD

www.ortopedicoabologna.it