Utente
Buongiorno, in data 8/10/06 ho subito ( da referto rx )la frattura scomposta del corpo dell' astragalo con diastasi e dislocazione mediale del frammento anteriore e perdita dei rapporti articolari tra astragalo e calcagno. Ho subito nel contempo la frattura lineare del malleolo tibiale e dell' epifisi distale della tibia in sede anteriore e la frattura lineare del corpo del calcagno.
Il giorno 12/10 sono stato operato dal dott. Consoli per la riduzione e osteosintesi della frattura del calcagno mediante sintesi con 2 viti di asnis. per l' astragalo e 3 fili di K. per la sintesi della frattura malleolare all' ospedale di Voghera dove sono stato ricoverato e curato dal dott. Bianchi-molto competente in materia e disponibile (ringrazio per questo).
Il giorno 18/10 sono stato dimesso; il giorno 29/10 mi e` stato posto uno stivaletto di gesso di posizione che togliero` domani, 25/11.
Volevo gentilmente chiedere, visto che la lettera di dimissione del Dott. Bianchi indica 90 giorni di divieto di carico del piede sinistro a partire dal giorno dell' intervento, ovvero fino a Gennaio, se in questo periodo, ovvero Dicembre, posso iniziare comunque delle cure fisioterapiche alla gamba (ginnastica per il tono muscolare) oppure no e se per questo ultimo mese di riposo di Dicembre sia necessario un altro gesso oppure sia sufficiente un tutore amovibile.
Grazie per la collaborazione

[#1]  
Dr. Andrea Salvi

24% attività
0% attualità
0% socialità
CHIARI (BS)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2006
Egregio utente,

la frattura del corpo astragalico è un evento non molto piacevole per l'ortopedico chiamato ad intervenire chirurgicamente. Poichè si tratta di un osso "sfortunato" da un punto di vista vascolare, la frattura del corpo astragalico è sempre a rischio di necrosi avascolare (che, se accade, necessita della rimozione dell'osso astragalico "morto" e di un'artrodesi (blocco articolare) permanente dello spazio liberato dall'osso asportato con osso sintetico o prelevato dalle creste iliache)... Perciò il mio consiglio è il seguente : non abbia fretta, mantenga l'apparecchio gessato e segua scrupolosamente le indicazioni dei colleghi curanti.

Cordiali saluti,

Andrea Salvi
Dott. Andrea Salvi
A.S.S.T. Franciacorta - Chiari (Brescia)
dott.salvi@bresciaonline.it
www.ortopedicobrescia.com