Gentili ortopedici

Buonasera gentili specialisti,
scrivo poiché vorrei chiedere una indicazione su quale specialista sia più indicato: molti anni fa cadendo dalla bici ho battuto la fronte sul ciottolato e al PS non fecero alcuna indagine, tutto andò per il meglio però OGGI nella zona di impatto sento ancora al tatto come una piccola asperità dell'osso.
Recentemente ho dovuto eseguire una TC alla testa con ricostruzione anche per osso per altro motivo e vorrei far valutare da uno specialista queste immagini così da vedere la causa del perché si avverte al tatto la situazione descritta (avendo già le immagini non devo svolgerle per nulla).

Il mio dubbio però è questo: essendo un problema prettamente osseo (esterno della teca cranica sulla fronte) dovrei rivolgermi a un ortopedico?
O quale specialista?
Grazie.
[#1]
Dr. Umberto Donati Ortopedico, Chirurgo della mano, Medico legale, Perfezionato in medicine non convenzionali 7.9k 277 9
L'ortopedico si occupa dell'apparato locomotore, quindi non è di sua competenza il sistema muscoloscheletrico del capo e del torace (quest'ultimo limitatamente a coste e sterno).
L'asperità che descrive può essere una piccola irregolarità della superficie ossea che può essere conseguenza di un eventuale bernoccolo conseguito alla contusione: in quel punto il periostio può essersi "irritato" e aver provocato una piccola ulteriore apposizione di osso. La stessa irregolarità può però non avere necessariamente un rapporto causale con quel trauma: non siamo "fatti a macchina" per cui può esserci senza una causa riconoscibile. Dato il tempo trascorso e la sua collocazione sulla superficie esterna, non penso che debba preoccuparsene, tuttavia, se vuole approfondire, può rivolgersi a un medico radiologo.
Cordiali saluti.
Umberto Donati, MD

Umberto Donati, MD

www.ortopedicoabologna.it

[#2]
Attivo dal 2022 al 2023
Ex utente
Gentile Dottore, innazitutto la ringrazio per la risposta e il chiarimento.
Siccome ho avuto modo di ricevere Sua gentile risposta mi sarebbe piaciuto aggiungere un dettaglio: l'asperità di cui parlo mi pare al tatto un millimetrico "affossamento", cioè piu che sporgente rientrante, quindi potrebbe non trattarsi del trauma del periostio di cui parla ma un affossamento post frattura?

Grazie nuovmanete e le auguro felice anno nuovo.
[#3]
Dr. Umberto Donati Ortopedico, Chirurgo della mano, Medico legale, Perfezionato in medicine non convenzionali 7.9k 277 9
In linea del tutto teorica, senza considerare le radiografie ma solo la sua descrizione, non si può escludere nulla. Solo l'esame diretto della radiografia contestualmente all'esame clinico potrebbe consentire una risposta più attendibile.
Cordiali saluti.
Umberto Donati, MD

Umberto Donati, MD

www.ortopedicoabologna.it