Timpanosclerosi orecchio sx

Provo a porre a Voi il mio “caso”, qualche tempo fa mi sono accorto di avere una minore percezione uditiva sull’orecchio sx. seguita da sporadici fischi (che sinceramente non riesco a distinguere se vengono da destra o da sinistra).Vi riporto di seguito le segunti diagnosi tutti di dottori diversi (che naturalmente indico con dei numeri progressivi):
----------------------------------------------------------------------OTORINO #1:
Diagnosi: Otite cronica purulenta sx ( con perforazione del quadrante postero inferiore) si consiglia timpanoplastica. Deviazione dx convessa del settonasale con ipertrofia dei turbinati. Inoltre si avverte scatto di apertura dell’articolazione tempromandibolare destra.

OTORINO #2:
Diagnosi: Timpanosclerosi Sinistra - Deviazione destroconvessa settonasale

Consigli: A settembre
R/ Pespat Conft 2 scatole
S/ 1 sl di per 28gg da ripetere dopo un mese di pausa

Il secondo otorino ha provveduto ad un esame audiometrico dal quale effettua la seguente diagnosi:
Ipoacusia trasmissiva pantonale sinistra di fondo medio-lieve.

Sull’orecchio destro si evidenziano deficit di 10 Db e in due casi quadratino da 10/20
Sull’orecchio sinistro si evidenziano deficit da 30 a 40/50

OTORINO #3:
Anamnesi: Frequenti episodi Otitici
Esame Obiettivo:
Otomicroscopia: Membrana timpanica perforata (sx), Membrana timpanica con triangolo luminoso ridotto (dx)  Cosa vuol dire?
Rinoscopia Anteriore a fibre ottiche: Deviazione setto nasale convesso, Substenosi fossa nasale (dx).
Esami Tympanogram – Reflex - Audigramma

OTORINO #4:
Diagnosi: Timpanosclerosi Sinistra - Deviazione destroconvessa settonasale
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

* Vista la disparità di giudizi, che tipo di esami mi consigliate di effettuare?
Ho più volte specificato di non avere perdite purulente dall’orecchio sinistro, anzi è quasi sempre asciutto.
Da sottolineare che probabilmente ho questo deficit dall’infanzia, e quindi non mi crea grossi disturbi o disagi nella vita quotidiana, ne nell’equilibrio ecc.

* 3 chirurghu su 4 mi hanno consigliato l'intervento chirurgico, mentre il #2 ha detto che preferirebbe non intervenire.

*Mi capita di udire un piccolo sibilo/fischio (che personalmente non mi dà molto fastidio anche xkè a volte lo sento a fatica o non lo percepisco affatto) se tappo le orecchie o in assenza di suoni solo che non riesco a distinguerne la provenienza (lo sento di + se tappo l’orecchio dx, ma forse è perché da quella parte ho una maggiore percezione del suono).

* Visto che tutti gli specialisti mi hanno suggerito l’operazione al settonasale lo scorso Venerdi 25 maggio sono stato operato e sono stato stamponato il 29 Maggio.
Appena stamponato respiravo abbastanza bene (eccellentemente con la narice destra (quella dalla quale respiravo pochissimo, poco con la sinistra ma sento come delle occlusioni di muco) , ora però mi trovo tutto intasato di muco sangue e chissà cos’altro c’è lì.
Martedì prossimo provvederò alla rimozione delle placche (che il dottore mi ha indicato come una delle cause dell attuale cattiva respirazione alla narice sinistra).
*Ora volevo sapere qualche consiglio per fare una pronta guarigione “nasale” e tutelare al max le mie orecchie(soprattutto quella definita “sana” dx).
Grazie a chiunque potrà darmi qualche suggerimento.
[#1]
Attivo dal 2005 al 2015
Otorinolaringoiatra
Ha fatto molto bene ad operarsi al naso.

Come le avrà certamente suggerito il collega che l'ha operato, consiglio di lavare il più possibile le fosse nasali con soluzione fisiologica.

Saluti
[#2]
Dr. Alessandro Valieri Otorinolaringoiatra, Medico estetico, Chirurgo plastico 1,1k 12 27
Caro paziente,
nessun acceleratore di guarigione. Segua le indicazioni del Suo chirurgo di fiducia.

Dr. ALESSANDRO VALIERI
*Centro Laser Chirurgia Emilia e Romagna*
www.alessandrovalieri.it

[#3]
dopo
Utente
Utente
Per quanto riguarda l'orecchio cosa suggerite di operare da subito?
[#4]
Dr. Alessandro Valieri Otorinolaringoiatra, Medico estetico, Chirurgo plastico 1,1k 12 27
Caro paziente,
per decidere quando e se effettuare interventi chirurgici, occorre una valutazione diretta del caso.
[#5]
Dr. Andrea Muzza Otorinolaringoiatra 153 2
buongiorno vista la giovane età l'intervento per il suo orecchio lo programmerei appena la sua situazione nasale sarà stabile, ma non c'è nessuna fretta.
cordiali saluti.

Dott. Andrea Muzza
Specialista in Otorinolaringoiatria
Dirigente Medico I livello Ospedale San Paolo Savona
www.andreamuzza.it

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa