Utente
gent.mi dottori, mi rivolgo a Voi per chiedere alcuni chiarimenti su dei sintomi che mi perseguitano dal mese di maggio 2011.
da quando mio figlio ha iniziato il nido io ho cominciato a stare male con continui mal di gola accompagnati da placche per ben 5 volte da maggio con conseguenti 5 cure antibiotiche che mi hanno fatto stare bene per una ventina di giorni per poi ritrovarmi al punto di partenza.
Continuo catarro verde che negli ultimi due giorni mi ostruisce completamente sia il naso che la gola e una tossa grassa che presumo sia bronchite, molto profonda e rumorosa con la quale riesco ad espellere un po di catarro giallo verde ma non tutto.
appena soffio il naso dopo un secondo torna tappato completamente.
la settimana scorsa stanca di questa situazione ho fatto tutte le analisi del sangue le quali sono perfette compresa la pcr con un valore di 0.2 su un massimo di 0.8.
ho effettuato il tampone faringeo il quale ha dato esito negativo.
non so più come fare, vado avanti a fluimucil il quale mi da un po di sollievo ma appena lo interrompo il giorno seguente sto peggio di prima.
Inutile dire che sono preoccupata e che temo il peggio tipo un cancro ai bronchi o ai polmoni, anche se il valore della pcr nella norma mi ha un po tranquillizzata.
Cosa devo fare?
non ho mai sofferto di allergie perciò non penso si tratti di quello.
da stamattina quando inspiro sento i sibili alla fine della gola e al centro del torace.
tipo rantoli, ma cosa potrei avere?
spero tanto in una vostra risposta.

[#1]  
Attivo dal 2010 al 2015
Gentile signora,
come saprà, è relativamente normale ammalarsi per i germi che il bambino "importa" dall'asilo. Si tratta di un nuovo momento di "crescita" anche per il nostro sistema immunitario. Non può che fare riferimento al Suo MMG per la conferma diagnostica e il trattamento.
Resta poi da stabilire se le manifestazioni siano peggiori del dovuto a causa della presenza di fattori predisponenti: ad esempio a volte si ha scarsa percezione di una patologia infiammatoria cronica delle prime vie respiratorie. Oltre ad una visita ORL in un momento di relativo benessere, uno screening allergologico potrebbe essere utile in questo senso e, a seconda del risultato, potrebbe essere indicata una terapia che diventerebbe "preventiva".
Saluti,

[#2] dopo  
Utente
Gent.le dott grazie infinite per la sua risposta.
Presto andrò a prenotare una visita dall'otorino.
Per il momento sono riuscita a calmare un po la tosse con delle gocce che prendo due volte al di e sto continuando con il fluimucil.
Nonostante questo continuo ad avere catarro denso e verde sia dal naso che dalla gola, ma la cosa che mi preoccupa è che da stamattina sento il petto completamente pieno come un peso e faccio fatica a respirare.
Il dottore ha detto che i polmoni sono puliti, ma io ho tanta paura.
Secondo lei potrebbe essere qualcosa di grave?

[#3]  
Attivo dal 2010 al 2015
Il Suo medico L'ha visitata: stia tranquilla. Se il problema dovesse persistere, lo ricontatti per una rivalutazione.
Saluti,

[#4] dopo  
Utente
Gent dott approfitto nuovamente della sua disponibilità per aggiornarla sulla situazione.
Vista la tosse grassa e il continuo raffreddore che non passavano con emissione di tanto catarro verde e febbriccaittola intorno ai 37.1 37.2 mi sono recata in farmacia dove mi hanno prescritto fluimucil antibiotico da assumere con aereosol per sette giorni.
La situazione ad oggi è leggermente migliorata la tosse è diminuita e il naso è un pò più libero.
La mattina mi alzo senza problemi ma dopo circa un'ora comincio a soffiare il naso e a tossire con emissione di un po di catarro di colore sempre verde.
Nell'arco della giornata i sintomi migliorano e la sera va un po meglio.
stamattina però dopo un colpo di tosse ho notato che l'espettorato era di color ruggine tipo arancione, simile al colore del the.
nei successivi colpi di tosse è tornato a essere verde giallo.
Anche ieri sera con un colpo di tosse ho notato questo espettorato un pò arancione con un filo al suo interno tendente al rosso.
Cosa significa?non è un bel segno in quanto so che è indice di patologie poco carine.
Nei giorni scorsi nel corso della giornata ho accusato anche bruciore agli occhi e dolore al petto e schiena parte alta.
Secondo Lei essensosi attenuati un po i sintomi sono in fase di guarigione?
dovrei assumere ancora antibiotici fino alla completa cessazzione dei sintomi?
questo perdurare di catarro tosse potrebbe far pensare a qualcosa di grave?
Spero tanto in una sua risposta sono sempre piu in ansia

[#5]  
Attivo dal 2010 al 2015
Da quanto riferisce, nonostante l'attenuazione dei sintomi, sembra comunque persistere un fatto infiammatorio a carico delle prime vie respiratorie, verosimilmente ad etiologia batterica (secrezione catarrale verdastra; il color ruggine e le striature rosse sono dovute alla presenza di piccole quantità di sangue, elemento che in questo contesto non deve destare preoccupazione).
Credo che la cosa migliore sia farsi rivedere dal Suo medico curante.
Saluti,

[#6] dopo  
Utente
Gent.le dottore le scrivo per informarla sulla mia situazione.
I sintomi si sono attenuati, la tosse è sporadica e per lo più indotta da me poichè sento come un blocca di catarro denso che non riesco ad espellere nella gola e nel torace.
Il raffreddore è passato, solo la mattina soffiando il naso esce un po di catarro verde.
Quello che continua a preoccuparmi o meglio terrorizzarmi è la presenza di sottili striscioline rosse arancioni nel catarro, a volte sembrano marroncine altre rosse.
sono sottilissime, ma è diventata un'ossessione per me e ogni volta che tossisco controllo scrupolasamnete e in maniera maniacale cosa viene fuori e rimane sul fazzoletto.
ALtri sintomi non ne ho, ho fame e mangio regolamente non sono dimagrita e non sono più stanca del solito.
Da due giorni avverto un dolore sotto l'ascella sinistra, ma al tatto non si sentono linfonodi a meno che non schiacci molto in profondità allora avverto la presenza di qualcosa.
è un dolore che si accentua con il movimento del braccio.
Non ho difficoltà respiratorie.
Ho deciso di smettere di fumare perchè sono molto molto spaventata.
Vorrei far euna lastra per toglierm i il dubbio ma ho come la certezza che tanto mi trovano qualcosa.
mi chiedo, ma possibile che oscultandomi i polmoni il medico abbia detto che sono puliti e in realtà io abbia un tumore?
Possibile che le mie analisi del sangue siano perfette compresa l apcr e invece sia sia sviluppata una malattia?
non so più cosa pensare.

[#7]  
Attivo dal 2010 al 2015
«è diventata un'ossessione per me»; «controllo scrupolasamnete e in maniera maniacale»; «sono molto molto spaventata»; «ho come la certezza che tanto mi trovano qualcosa»: se il problema adesso è lo stato mentale sarà opportuno intervenire in questo senso.
Si affidi al Suo medico curante.
Saluti,