Utente
Salve,
l'11 dicembre scorso mi sono operato per una otosclerosi all orecchio sinistro (stepedotomia). Il 10 dicembre il chirurgo ha tolto il tampone e da subito ho sentito perfettamente, riuscivo a sentire perfettamente le conversazioni, la tv ecc. Dopo tre settimane ho beccato l influenza con febbre anche a 40 ma sostanzialmente non ho riscontrato nessun problema all udito. Poi però è subentrato un forte raffreddore che ho curato con lo spray. Da circa due settimane noto che il mio udito sembra diminuito, non ai livelli pre operazione ma neanche quell udito limpido che avevo riscontrato dopo lo stamponamento. Contattato il chirurgo ed esposto il problema mi ha prescritto l aerosol con la soluzione di due farmaci da fare due volte al giorno per dieci giorni. Sostanzialmente mi ha detto di non preoccuparmi perchè il raffreddore è ancora in corso ed è possibile anche in persone sane un senso di ovattamento ....vi chiedo un parere perchè come capirete benissimo sono giorni di grande nervosismo dopo aver riassaporato il gusto nel risentire e tutto. un ultima cosa, come da prescrizione medica, non mai fatto andare acqua nell orecchio operato e mi sono solo limitato a pulire la parte esterna del canale uditivo ma si nota in profondità qualcosa, cerume? ma sembra più gelatinoso.... e distribuito uniformemente su tutta la sezione del condotto uditivo proprio a formare un tappo. magari è quello che diminuisce l udito. intanto seguirò la cura che mi ha indicato il mio chirurgo.
sicuramente capire il mio stato d ansia
grazie




[#1]  
Dr. Giuseppe Barba

24% attività
0% attualità
0% socialità
FRATTAMAGGIORE (NA)
NAPOLI (NA)
TORRE ANNUNZIATA (NA)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2012
Buonasera, tutto quanto da lei scritto potrebbe essere veritiero:
Raffreddore
Tappo di cerume
Ma ........... potrebbe anche essersi spostata la protesi (può capitare, soprattutto dopo un raffreddore, in paziente sottoposti al suo stesso intervento che si soffiano il naso in modo energico).
Credo che la soluzione migliore è rivolgersi al collega che l'ha operata che con un semplice esame otoscopico (otoendoscopia od otomicroscopia) ed un esame audiometrico, potrà chiarire tutti i suoi dubbi.
La saluto
Dr. Giuseppe Barba

[#2] dopo  
Utente
Buonasera Dr Barba,
ho iniziato l aerosol da 3 giorni quindi ancora non ho visto benefici. sento sempre poco ma sono andato dal mio medico curante che ha fatto l otoscopia e dice che tutto sembra nella norma. ovviamente ho contattato il chirurgo che mi segue ed appunto mi ha prescritto l aerosol, ma che si sia spostata la protesi lo escludiamo per vari motivi, il raffreddore è arrivato a due mesi dall intervento quindi dovrebbe essere ben alloggiata, ho sempre fatto molta attenzione a soffiare il naso o movimenti bruschi, l udito è andato calando gradualmente e non di botto.
io spero si tratti di muco che ha tappato l orecchio al suo interno e di sturarlo con l aerosol
noto che soffiando il naso anche subito dopo il trattamento quello che esce è trasparente senza muco. e le orecchie tendono a "stapparsi" ma non ci riescono.
è cosi difficile espellere questo muco dalle orecchie? ed ogni volta mi si presenterà un raffreddore dovrò aspettarmi una simile reazione.
ovviamente tengo costantemente informati sia il mio otorino che mi ha operato sia il mio medico curante il fatto è che sono nervoso per questa ricaduta dell udito dopo aver sentito nuovamente bene dopo anni.
poi dottore mi spiegherebbe bene dove con esattezza si deposita questo muco ? dove ci sono gli ossicini quindi la protesi? nella tromba di eustachio cosi da impedire la giusta pressione all interno dell orecchio? ( quindi la protesi vibra male)
grazie