Utente
Gentilissimi Dottori, chiedo a voi un consulto certa della vostra competenza perchè non saprei dove rivolgermi ne se debba allarmarmi.Ho 27 anni ,non fumo e dall anno scorso nel periodo di aprile ho sofferto di un abbassamento totale della voce, una specie di raucedine che poi è diventata proprio afonia...fino al mese di luglio in cui mi sono sposata ed ero proprio senza voce tanto che dovevo sforzarmi parecchio per parlare; sono poi stata da un otorinolaringoiatra a Bari che mi ha effettuato una laringoscopia(l'esame che prevede l inserimento del tubicino dal naso per guardare le corde vocali vero?) che non ha trovato niente di rilevante ma ha parlato di un atteggiamento pre-nodulare delle corde vocali,spiegandomi che non sono veri e propri noduli e che del riposo vocale avrebbe fatto tornare la voce come prima..e dandomi anche del deltacortene e degli integratori che in realtà non ho preso perchè pensavo che bastasse il riposo vocale e anche perchè avevo gia fatto una settimana prima una terapia di 5 gg di deltacortene che mi avevano fatto tornare brevemente la voce. Cosi nei mesi successivi la mia voce è ritornata un pò...ma non del tutto...(avendo io un timbro abbastanza forte me ne accorgo..)adesso a distanza di un anno riesco : a parlare ma mi stanco facilmente, se canto una canzone o parlo un pò più a lungo il giorno dopo praticamente non posso parlare, e ho sempre comunque mal di gola,come se avessi un infiammazione...non capisco perchè e se mai tornerà la mia voce come prima ,inoltre se fosse qualcosa di grave in questi mesi sarebbe cambiato qualcosa?devo ripetere una laringoscopia?o basta anche un econografia per vedere qualcosa?lo chiedo poichè dovrei comunque fare l ecografia annuale tiroidea e quindi mi chiedevo se bastasse....vi ringrazio molto e attendo riscontro

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Il consiglio che posso darle a distanza, è quello di sottoporsi ad una nuova fibroscopia laringea, magari rivolgendosi all'ambulatorio di Foniatria del policlinico Universitario di Bari, Clinica Otorinolaringoiatrica. Non possiamo escludere che la causa della disfonia possa essere una esofagite da reflusso, almeno basandomi su cio' che descrive.
Un cordiale saluto
Dr. Raffaello Brunori

[#2] dopo  
Utente
Grazie Dottore per la sua risposta intanto...sicuramente farò quest esame...ma in generale posso stare abbastanza tranquilla?ho fatto anche analisi del sangue nel frattempo e tutto nella norma...io poi non ho mai sofferto di reflusso quindi non saprei...e l ecografia la vede inutile?

[#3]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Si, l'ecografia non serve a nulla. Si sottoponga alla visita foniatrica come consigliato e non pensi ad una grave patologia.
Mi faccia sapere
Dr. Raffaello Brunori