Utente
Buongiorno.
Ho 39 anni e sono una persona molto ansiosa. Scrivo per chiedere una cosa.
Circa 8 mesi fa, durante un processo infiammatorio della gola, guardandola, ho notato in gola un peduncolo biancastro. Per spiegarmi si trova in fondo alle tonsille di sinistra. Se lo tocco con un cotton fioc il bianco sparisce per qualche giorno. Da anni ho le tonsille criptiche.
Subito mi sono spaventata e sono andata dalla dottoressa di base. Lei mi ha detto con sicurezza che è una piccola cisti della faringe. Che sono cose che vengono e restano lì. Che non devo fare niente e neanche preoccuparmi.
Comprendo che è difficile parlare via mail non vedendo la cosa, ma secondo lei posso fidarmi e mettermi tranquilla?
Sono stata dalla dottoressa due volte perchè non ero convinta e anche la seconda volta non aveva dubbi nel dirmi di stare serena.
Allora ho pensato di chiedere anche a voi un consiglio.
Il peduncolo non mi fa male anche se a volte mi pare mi dia fastidio nel deglutire, ma credo sia autosuggestione perchè se non lo guardo, non mi ricordo neanche di averlo. Infatti lungo i mesi ci sono stati periodi in cui mi ero dimenticata.
Non mi pare si sia modificato, nè ingrandito. Ho solo tanta paura.
Grazie della pazienza, cordiali saluti.

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
In qualunque caso viene diagnosticata una formazione di aspetto cistico, questa deve essere asportata ed analizzata per conferma. Sicuramente, nel suo caso si tratta di questa patologia e, quindi, non vi è alcun motivo per cui ci si debba preoccupare. Comunque sia, è pero' preferibile che si faccia visitare da uno Specialista, anche per una decisione in merito
Un cordiale saluto
Dr. Raffaello Brunori

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio per la risposta tempestiva. E' urgente secondo lei la visita dallo specialista? Perchè ho un periodo intenso di attività e avrei difficoltà a sottopormi adesso a intervento. Posso chiedere in cosa consiste l'asportazione? E' un intervento pericoloso? Grazie ancora.

[#3]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
L'asportazione della formazione consiste , in pratica, nel toglierla con specifici strumenti chirurgici. Il tutto, penso, puo' essere fatto in anestesia locale. Non è un intervento pericoloso. Per quanto riguarda la visita, prima la fa e prima avremo una diagnosi.
Dr. Raffaello Brunori