tonsilla

Buongiorno,
da qualche giorno, mi sono accorto di avere la tonsilla destra molto gonfia, ma non dolorante premetto che non ho avuto febbre o placche, in questo periodo soffrendo di rinite allergica ho avuto semplicemente la gola irritata.
Sono andato dal medico curante, il quale dopo aver visto la tonsilla ha detto che pur essendo una cosa strana per lui di non preoccuparmi e mi ha prescritto la Tachipirina 1000 (due al giorno) e l'uso dello spray Goladek, e che se non mi fosse passato il gonfiore, mi avrebbe segnato una terapia antibiotica.
Purtroppo sono una persona molto ansiosa, e cercando i miei sintomi su internet ho letto che potrebbe trattarsi di tumore, dopo aver preso la tachipirina, non ho notato alcun miglioramento, la tonsilla destra è sempre gonfia, e la mia paura aumenta, vorrei chiedervi un vostro parere e se non era il caso prima di farmi prendere l'antibiotico, di fare un tampone tonsillare e una visita dall'otorino? Vi ringrazio per le risposte ho davvero molta paura...
[#1]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,9k 1,1k
Personalmente, prenderei solo un antinfiammatorio per via orale per qualche giorno. Non userei il paracetamolo in assenza di febbre. Se nel giro di qualche giorno non si dovesse vedere una riduzione del volume della tonsilla, allora , per sua tranquillità, si sottoponga ad una visita specialistica.
Un cordiale saluto

Dr. Raffaello Brunori

[#2]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno dottore,
innanzi tutto grazie per la risposta, allora volevo informarLa, che ieri ho effettuato una visita specialistica, che mi ha riscontrato un' asimmetria tonsillare maggiore nella tonsilla dx, che si allunga verso il basso un lieve arrossamento della membrana che ricopre la tonsilla, l'otorino poi mi ha detto che ha provato a fare la spremitura della tonsilla, ma che non è uscito nulla, inoltre secondo il suo parere si tratta di una cosa che ho da sempre, ha detto, dopo aver palpato mandibola e collo che non ho nessun linfonodo gonfio... Inoltre mi ha visitato anche orecchie e faringe, dicendo che per lui era tutto normale... Vorrei chiederle (pur capendo la difficoltà di una diagnosi a distanza) a cosa si può riferire quel "lieve" rossore della membrana della tonsilla.. Grazie..
[#3]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,9k 1,1k
Penso sia dovuto ad un semplice processo infiammatorio. Proviamo a fare dei gargarismi per qualche giorno con del the molto scuro o con della coca-cola.
Buona giornata
[#4]
dopo
Utente
Utente
Gentile Dott. Brunori, grazie ancora per l'ulteriore risposta, volevo disturbarla nuovamente per avere alcuni chiarimenti, informandola che sto seguendo il suo consiglio...
Allora i miei dubbi sono questi:
Può un esame visivo della tonsilla, dare segni di patologie gravi ?
Inoltre su consiglio sempre dell' otorino, a breve farò esami del sangue, urine e tampone tonsillare.
Mi scusi ma essendo una persona molto ansiosa ho pensato subito di avere una brutta patologia..
[#5]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,9k 1,1k
Certamente, attraverso un esame clinico, lo Specialista si rende conto di cio' che si trova di fronte, ovvero se ci sia qualche sospetto o meno di una grave patologia e, per questo, starei tranquillo. In casi dubbi, viene richiesta una biopsia.
Buona serata
[#6]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno Dottore, purtroppo mi trovo nel pieno sconforto:
Lo specialista, mi aveva segnato degli esami da fare (scritte su foglio bianco ) EMOCROMO COMPLETO ,VES, URINE ,PCR, TAMPONE ed ECG. Ma il mio medico curante si rifiuta di segnarle, in quanto dice che sono tutte a pagamento e che dunque è inutile che lui le segni.. Che non ho seguito il SUO ITER (secondo il quale avrei dovuto prendere l'antibiotico senza fare il tampone o visite specialistiche) Al momento non ho la possibilità di affrontare queste spese, inoltre ormai sono in uno stato di puro terrore, sono sempre più convinto di avere qualcosa di brutto, mi sento i linfonodi sottomandibolari e quelli del collo gonfi, inoltre la tonsilla (sempre la destra) inizia a darmi fastidio quando deglutisco, purtroppo leggendo ho notato che sono tutti sintomi del "linfoma" specie l'ingrossamento di una sola tonsilla.. Ho veramente molta paura dottore e mi scuso per il disturbo, ma mi creda sono veramente preoccupato anche se l'otorino che mi ha visto ha detto che il realtà non avevo linfonodi molto gonfi (mentre secondo il mio medico uno sottomandibolare lo era) mi ha anche detto che i linfonodi non hanno tutti le stesse dimensioni. Io sono consapevole di non essere un medico, e che magari i linfonodi che a me sembrano gonfi potrebbero essere normali, ma è possibile avere una tonsilla più grande dell'altra e non essermene mai accorto? (La ringrazio per la sua pazienza dottore)
[#7]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,9k 1,1k
La prima cosa che farei al suo posto, sarebbe quella di cambiare il Medico di base. Probabilmente, ha avuto qualche richiamo dalla Asl di competenza ed ora agisce a raffica con tutti, negando accertamenti e visite di diritto nei casi come il suo. Per quanto riguarda la linfoadenopatia presunta, non sono in grado di afre una diagnosi a distanza: spero che possa comprenderlo. Che possa avere, infine, da tempo, una tonsilla piu' grande dell'altra, è plausibile.
[#8]
dopo
Utente
Utente
Buonasera dottor Brunori, rinnovandole i ringraziamenti per le sue celeri risposte, sono a riportarle gli esiti delle analisi da me effettuati, per comodità le riporto solo i valori "alterati"
URINE : peso specifico 1030>
PCR <0.3

Analisi del sangue
Volume piastrinico medio MPV 11,5>
(il numero delle piastrine pit è 310 valore normale fino a 400)

Elettroforesi proteica
Albumina# 4.74>
(l'albumina % 61,6 valore normale fino a 66.1
Il resto è tutto secondo i parametri normali.. Cosa ne pensa??
[#9]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,9k 1,1k
Deve far leggere le risposte al suo medico curante, poiché dei valori isolati non permettono di afre una valutazione. Comunque, mi sembra che i valori siano abbastanza buoni.
[#10]
dopo
Utente
Utente
Buonasera, le riporto le analisi complete:
Volume globulare medio MCV 82.7< (83-97.0)
Contenuto medio di Hb- MCH 28.1
concentrazione Hb media - MCHC 34.0
ampiezza distr. globuli rossi RDW % 13,3
ampiezza distr. globuli rossi RDW# 40,2
LEUCOCITI - WBC 9.39
granulociti neutrofili % 63,9
linfociti % 28,1
monociti % 5,4
granulociti eosinofili % 2,4
basofili % 0,2
granulociti neutrofili # 6,0
linfociti # 2,6
monociti # 0,5
eosinofili # 0,2
basofili #0,0
piastrine 310
PDW13,6
Volume piastrinico medio MPV 11,5> (7,4-10,4)
P- LCR 37,2
VES 5
TAS 67
ELETTROFORESI PROTEICA
ALBUMINA % 61,6
ALFA1 glob. %3,3
Alfa 2 % 8,6
Beta 1 % 6,4
Beta 2 % 4,7
GAMMA% 15,4
Albumina# 4,74> (3,90- 4,60)
Alfa1 # 0,25
Alfa 2 # 0,66
Beta1 # 0,36
Beta2 1,19
Rapporto A/G 1,60
ESAME EMOCROMOCITOMETRICO
eritrociti RBC 5,33
emoglobina 15,0
ematocrito 44,1

P CREATININA 0,81
eGFR 103,0

ASPARTATO AMINOTRANSFERASI 17
ALANINA AMINOTRANSFERASI 34
FOSFATASI ALCALINA 48
PROTEINE TOTALI 7,7
ALFA1 GLICOPROTEINA 72,0
S proteina C reattiva PCR <0,3 (0,0- 0,80)

ESAME URINE
Colore GIALLO
Aspetto LIMPIDO
PH 6,0
GLUCOSIO 0,0
proteine 10,0
EMOGLOBINA 0.0
CHETONICI 0,0
Bilirubina 0,0
Urobilinogeno 0,2
Nitriti ASSENTI
Peso specifico 1030> (1015- 1025)
EMAZIE 8
LEUCOCITI 16
cellule epiteali 3

[#11]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,9k 1,1k
I risultati delle analisi sono buoni.
[#12]
dopo
Utente
Utente
Grazie per la risposta dottore.. Ho effettuato anche un ecografia al collo, che ha evidenziato alcuni linfonodi reattivi:
Uno sottomandibolare destro di 20mm
uno laterocervicale sinistro di 25 mm
uno sottomentorio di 0,4 mm
la dottoressa che ha effettuato l'ecografia, a detto che si tratta di linfonodi di tipo reattivo, esenti da processi di vascolarizzazione e con ilo ben rappresentato.
Ho fatto vedere l'ecografia all' otorino che mi sta seguendo, unitamente alle analisi del sangue, il quale mi ha detto che secondo lui, questa tonsilla ipertrofica, è così da sempre, non dando importanza all'ecografia in quanto per lui si tratta di linfonodi reattivi e non patologici, io pur non essendo medico sono rimasto molto perplesso dalle sue conclusioni, in quanto i miei dubbi riguardano i seguenti punti:
Perché se questa tonsilla è ipertrofica da sempre il valore dei miei globuli bianchi è al limite? (9,39 su un valore massimo di 10).
perché anche i GRANULOCITI NEUTROFILI sono al limite ? (63,9 su un valore massimo di 64)
questi linfonodi reattivi da cosa possono dipendere?
Alla luce del fatto che ad oggi ancora non ho avuto febbre, inappetenza o intense sudorazioni, LEI cosa mi consiglierebbe di fare?
Mi ha molto sorpreso la sicurezza dell'otorino nell' escludere patologie importanti dicendomi che dovevo vivermi la vita tranquillamente, e che i linfonodi reattivi sono abbastanza comuni, e che per lui non dovevo fare altri esami.
Io resto molto preoccupato, non so davvero cosa fare, perché il mio pensiero è quello di una malattia nella sua fase "iniziale" con globuli bianchi al limite VES bassa e proteina C reattiva bassa proprio per questo, ma possibile che una soluzione per me così palese, non sia stata presa in considerazione da uno specialista?
Dottore LEI cosa farebbe al mio posto? purtroppo sto spendendo molti soldi tra visite ed esami, senza arrivare ad una soluzione del mio problema...
La saluto e la ringrazio per la disponibilità...
[#13]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,9k 1,1k
Concordo con il parere del medico curante e dello specialista e, pertanto, non è necessario che si sottoponga ad ulteriori accertamenti diagnostici. Cerchi di tranquillizzarsi.

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test