Utente
Buongiorno,
innanzi tutto grazie del servizio
10 ottobre - rientro a casa la sera con un po' di mal di gola e una sensazione di spossatezza accompagnata da un po' di mal di gola. febbre 37.5
15 ottobre - vado dal medico che mi visita. mi dice influenza. mi consiglia di prendere amoxicilina per 1 settimana.
23 ottobre - dopo la terapia antibiotica persistono mal di gola (soprattutto tenendo la testa alzata verso l'alto e deglutendo) e febbre (la mattina 37 per poi arrivare ai 37.5/37.7 la sera).
24 ottobre - torno nuovamente dal medico - mi visita nuovamente e mi dice che devo avere pazienza perche' trattasi di virus influenzale (gli antibiotici non servono) e si risolvera' con il tempo.per precauzione mi fa fare le analisi. tutte negative.Esclusa la Mononucleosi poiche' anche i nodulie le ghiandole non sono mai state dolenti o gonfie.

a tutt'oggi ho gli stessi sintomi, sono molto preoccupato.... e' possibile che una forma influenzale possa perdurare cosi' a lungo?

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Gentile Utente, se ancora permane il mal di gola e la febbricola, allora, per prima cosa, le consiglierei un tampone faringeo. Mi dice, per favore, se fra gli esami emato-chimici cui si è sottoposto, ci sono le risposte per: HBV;citomegalovirus; Toxoplasma? Cordiali saluti
Dr. Raffaello Brunori

[#2] dopo  
Utente
grazie per la risposta.
per quanto riguarda gli esami ho fatto gli esami delle urine (negativo) creatinina glicemia colesterolo transaminasi (ves + emocromo) . tutto nella norma.
il medico non ha ritenuto utile fare altri esami poihe' on c'erano sintomi (dopo accurata visita medica) che potessero far pensare a qualcosa d'altro.
Volevo aggiungere 15gg fa ho fatto una terapia antibiotica con amoxicillina per 7 gg 1 + 1g mattina e sera.
per quanto riguarda il tampone faringeo il dottore mi ha detto che è inutile farlo poiche' sufficiente a escludere la presenza di batteri.
cosa ne pensa ?

[#3]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Come si fà ad escludere a priori una malattia infettiva come una mononucleosi o ad una infezione da germi senza un tampone faringeo od esami specifici?
Il mio consiglio, quindi, è quello di non assumere piu' antibiotici, di fare un tampone faringeo e , attraverso un prelievo ematico, ricercare la positività per l'HBV, toxoplasma e citomegalovirus. Cari saluti
Dr. Raffaello Brunori

[#4] dopo  
Utente
la ringrazio molto per il consulto fornitomi.
le chiedo due cosettine; se è cosi' gentile.
1) mi puo' indicare come si chiamano gli esami per la " ricercare la positività per l'HBV, toxoplasma e citomegalovirus"
2) la mononucleosi puo' manifestarsi senza ingrossamento delle ghiandole/linfonodi ?
grazie

[#5]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
La posività per l'HBV ed il citomegalovirus indicano che la patologia sofferta è la mononucleosi. La posività, invece, per il toxoplasma, indica una infezione da parassita. Sono questi i responsabili possibili che possono dare la sintomatologia da lei lamentata, anche in mancanza di linfoadenopatia, ingrossamento della milza,etc. Cari saluti
Dr. Raffaello Brunori