Utente
Buona sera volevo chiedere un parere sul mio problema.
Circa 3 anni fa sono stato operato alla deviazione setto nasale per motivo respiratori.
Ora è da molto tempo che soffro sempre di pesantezza nasale respiro male con il naso ho sempre naso chiuso o da un lato o dall'altro.
Quando soffio devi sforzarsi per cacciare la mucosa soffro di male agli occhi e male alla mandibola e vampate di calore continue.
Cosa può essere?

[#1]  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)
VICENZA (VI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, dopo l'intervento, i suoi problemi respiratori sono migliorati o cessati? Sembrerebbe di no.
"soffro sempre di pesantezza nasale respiro male con il naso ho sempre naso chiuso o da un lato o dall'altro."
Nel suo racconto lei descrive in sostanza una situazione di ostruzione nasale-rinosinusite cronica che, nonostante i consulti con gli specialisti di settore e l'intervento subito, non ha purtroppo trovato soluzione.
L'ostruzione nasale ha fra le sue cause il disturbo ventilatorio: abitualmente il concetto di Disturbo Ventilatorio viene associato a conformazioni anatomiche sfavorevoli, in particolare a livello di setto e turbinati, correggibili tradizionalmente per via chirurgica. Può peraltro esistere anche un Disturbo Ventilatorio di tipo essenzialmente funzionale, legato allo schema respiratorio orale, che per vari motivi il paziente può aver assunto talvolta fin dall’infanzia, che non é necessariamente legato alla presenza di problemi anatomici.
In presenza di uno schema di Respirazione Orale Primaria (ROP) una considerevole quota di aria inspirata salta il fisiologico filtro costituito dall'epitelio nasale ciliato e investe, non preriscaldata e umidificata nelle fosse nasali e nei seni, la mucosa faringea. Oltre a favorire l’irritazione di quest’ultima con meccanismo anche solo fisico, la mancata filtrazione nasale favorisce l’introduzione di agenti patogeni di vario tipo, anche perché il transito orale aggira i meccanismi di difesa presenti nel naso (da interferon, macrofagi e trasporto muco ). Il mancato transito dell’aria inspirata attraverso il naso e soprattutto attraverso i meati medi e superiori, dove sboccano gli osti delle cavità sinusali, da un lato impedisce di fatto l’aspirazione assieme all’aria sinusale dell’abbondante quantità di Ossido Nitrico (potente antibatterico, antivirale e antiasmatico) che nei seni viene prodotto, dall’altro impedisce il ricambio aereo all’interno dei seni: anche la mancanza di ventilazione é una delle cause di ostruzione nasale.
Quando il paziente, per qualunque motivo (specie quando si riduce l’autocontrollo o durante il sonno) apre la bocca, l’aria inspirata può scegliere di fatto due vie di passaggio, il naso o la bocca. Fra le due, per un principio generale di meccanica dei fluidi, è portata a preferire il transito con minori resistenze, che porta necessariamente alla scelta della via orale. Questo comporta di conseguenza l’esclusione della via nasale, pur in assenza di ostacoli meccanici di tipo anatomico. Si configura in questo modo un Disturbo Ventilatorio delle cavità nasali e paranasali.
Tale condizione porta all'edema e alla sofferenza della mucosa, e alla diminuzione della funzione ciliare.
Tutto ciò favorisce l’insorgenza di infiammazione e di ostruzione nasale.
Lo schema respiratorio orale favorisce anche il russare notturno
Spesso lo schema respiratorio orale é favorito dalla presenza di una malocclusione dentaria e di una scorretta postura della mandibola: per questo le consiglio di consultare anche un dentista esperto in problemi delle alte vie respiratorie.

Le suggerisco anche di dare un'occhiata a questi articoli, nell'ipotesi che possa riconoscere qualche elemento di somiglianza con il suo problema.
Cordiali saluti ed auguri.

https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/983-problemi-di-naso-chiuso-a-volte-la-causa-sta-in-bocca.html

http://www.studiober.com/pdf/Malocclusioni%20e%20patologie%20respiratorie%20ostruttive.pdf

www.studiober.com/pdf/Cefalea_Otite_Cervicalgia.pdf
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#2] dopo  
Utente
Grazie per la risposta.
Le dico subito che l'operazione al setto non è andato a buon fine o meglio mi è stato operato male infatti è sempre deviato.
Io poi soffro di adenoidi da piccolo e i medici dicevano che non avevo nulla da preoccuparsi.
Ho perso l'udito in entrambe le orecchie, soffro di acufeni.
Può essere causato da adenoidi e setto la perdita di udito?
Ho anche i denti storti e stretti.
Ho un rigonfiamento dentro al naso che si sposta da desta a sinistra.
Cosa può essere???

[#3]  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)
VICENZA (VI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Legga anche questi:

https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1348-acufeni-e-disfunzioni-dell-articolazione-temporo-mandibolare-atm.html

https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1400-adenotonsillectomia-nel-bambino-si-o-no.html

"Cosa può essere???"
Deve essere oggetto dina accurata visita presso un bravo gnatologo. La cosa importante é che il dentista-gnatologo sia veramente esperto in problemi respiratori, e soprattutto nei rapporti fra ATM ed orecchio: non tutti i dentisti amano coltivare questa sottospecialità.
Cordiali saluti ed auguri
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#4] dopo  
Utente
A me hanno diagnosticato come malattia di miniere.
Infatti ora o un orecchio bionicoe ne devo inserire unaltro

[#5]  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)
VICENZA (VI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Allora deve leggere anche questo:
https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/745-malattia-di-meniere-e-disfunzioni-dell-articolazione-temporo-mandibolare.html
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#6] dopo  
Utente
Buona sera dottore tempo fa mi avevate spiegato delle cose ci sono le risposte fatte da voi.. ora ho fatto tac vorrei un vostro parere riguardo hai risultati della tac.
I risultati sono concha bullosa destra
Deviazione s convessa del setto nasale con ipertrofia della mucosa dei turbinati omolaterali
Ipertrofia congestizia della mucosa dei segni mascellari specie quella di destra
Vorrei sapere cosa significa. E se possono portare problemi uditivi e apnee notturne?

[#7]  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)
VICENZA (VI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Sarebbe il caso di far vedere la TAC al chirurgo ORL che l'ha operata 3 anni fa : forse l'intervento non ha raggiunto lo scopo.
Ribadisco peraltro il consiglio che le ho dato nelle risposte precedenti.
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com