Sinusite e raffreddori continui

Buongiorno, vorrei chiedervi un consulto in merito alla mia situazione, che sta durando da un mese. Inizio' tutto con due raffreddori distanziati pochi giorni l'uno dall'altro e accompagnati da tosse grassa e naso completamente chiuso. Inoltre ho avuto sempre per colpa del catarro episodi di broncospasmo, curato con Ventolin e Fluspiral.
Purtroppo, circa due settimane fa, dopo circa 3/4 giorni dalla fine del secondo raffreddore, mi sveglio la mattina con il naso completamente chiuso e sensazione di peso a livello della fronte. A differenza delle altre volte pero' , il muco espulso dal naso era di color giallo scuro e denso, il che mi fece pensare a un'infezione batterica e non a un semplice raffreddore. Altro sintomo mai provato prima era una sensazione di "peso" a livello dell'orecchio, che faceva un rumore di "scricchiolio" ogni volta che deglutivo. Dopo qualche giorno mi recai dal mio medico di base, e mi disse che era una rinite e probabilmente anche una sinusite. Per l'orecchio disse di non preoccuparsi che non avevo tappi nel canale uditivo ed era solo colpa della sinusite. Mi disse pero' che non mi avrebbe prescritto l'antibiotico perche' non avevo la febbre (parole sue). Mi prescrisse quindi solamente un mucolitico (Acetilcisteina), che poi gli ho detto che non potevo neanche prendere, perche' da sempre mi faceva venire il broncospasmo perche' mi riempiva i bronchi di muco.
Andando in farmacia, mi diedero un mucolitico che,secondo loro, non mi avrebbe provocato broncospasmo.
Il giorno seguente pero' mi svegliai con l'orecchio destro completamente tappato e con una sensazione come di tensione, di blocco. Non sentivo niente. Cosi', per risolvere la questione, andai qualche giorno dopo da un otorino, il quale mi visito' dicendomi di avere un'otite catarrale media. La visita ebbe questo esito:
Otoscopia: timpani integri, retratti con versamento endotimpanico a destra
Rinoscopia: fosse nasali con iperemia della mucosa nasale
Faringoscopia: mucosa faringea lievemente iperemica
In seguito mi fece un esame audiometrico totale (esito: ipoacusia trasmissiva pantonale destra di grado lieve) e mi prescrisse Augmentin per 10 gg, Dirahist sempre per 10gg, lavaggi nasali con soluzione ipertonica e Ribes Nigrum in gocce. Iniziato l'antibiotico il naso si libero' dopo circa un giorno e la sera stessa in cui presi il Dirahist le orecchie si erano stappate completamente. Contento dei risultati, continuai la terapia, ma due giorni fa, penultimo giorno di antibiotico, mi svegliai con la gola completamente secca, cosa che duro' tutta la giornata. E ieri si e' iniziato di nuovo a tappare totalmente il naso (muco trasparente e acquoso) con tosse secca, anche se ho la gola piena di catarro, tanto che devo schiarirla ogni tanto. Stamattina invece ho iniziato a sentire di nuovo un leggero peso all'orecchio. Ho paura che mi stia tornando l'otite. Che mi consigliate di fare? Scusatemi per la lunghezza, grazie infinitamente per il vostro aiuto.
[#1]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 32,3k 1,1k
Corretta al terapia che ti è stata prescritta, solo che continuerei ancora per una decina di giorni con il mucolitico, lo spray nasale ed un antistaminico.
Un cordiale saluto

Dr. Raffaello Brunori

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie Dottore per la sua risposta, volevo chiederle 2 cose: Per quanto riguarda il mucolitico, so bene che online non si puo' prescrivere alcun farmaco, ma a livello di molecola, mi potrebbe consigliare qualche alternativa farmacologica all'Acetilcisteina (per il mio problema di broncospasmo)? Sa, quello prescritto dal farmacista non mi ha convinto molto in merito all'effetto (e' a base di malva e sambuco).
Ultima domanda, quando parla di antistamico, penso si riferisca al Dirahist. In merito a questo farmaco posso dirle che, come scritto sopra, il primo giorno mi ha fatto un grande effetto liberandomi l'orecchio, ma in questi giorni prendendo 1 pastiglia a pranzo e 2 alla sera, non mi sembra di avere alcun miglioramento. Ovvero, quando lo presi la prima volta avvertii sonnolenza e mi fece effetto, mentre da allora non ebbi alcun tipo di riscontro, anche a livello di muco. Devo continuare con questo o e' meglio che mi faccia prescrivere un antistaminico vero e proprio?
(Mi e' stato detto che il Dirahist e' piu' un cortisonico).
Grazie ancora per la sua pazienza, buona serata.
[#3]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 32,3k 1,1k
Come mucolitico, puoi utilizzarne uno a base di sobrerolo, per esempio mentre, come antistaminico, uno a base di desloratadina.
Buona serata anche a te.

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test