Utente 424XXX

Buongiorno, avrei intenzione di effettuare, in questi giorni, un test HIV. Da ciò che ho appreso documentandomi con le informazioni che ci sono in rete, esistono alcune situazioni particolari in cui il test potrebbe dare un esito falso positivo.

In questi giorni ho la sintomatologia di una leggera forma influenzale (tosse, mal di gola e raffreddore, ma assenza di febbre), magari favorita dalla stagione autunnale.

Detto ciò, una reazione del sistema immunitario ad un virus influenzale potrebbe falsare il risultato del test HIV, dando esito ad un falso positivo (e quindi sarebbe opportuno rimandare il test), oppure non ci sono alcune controindicazioni ad effettuare il test?

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
se lei è affetto da una sindrome influenzale, l'interferenza di IgM aspecifiche può, talora, fornire un risulato dubbio (cross reaction).
Onde evitare inutili allarmismi guarisca dalla forma virale in atto e poi faccia il test.
Cordialità,
Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
Utente 424XXX

Anche considerando il fatto che non ho febbre (temperatura corporea 35,8 °C) mi consiglia comunque di rimandare il test?

[#3] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
in via precauzionale si.
Perchè se di assorbanza su un cutoff di 0.9 dovessimo trovare 0.7 lei cadrebbe nel panico totale.
Meglio evitare gli spaventi ingiustificati: tra una settimana farà il test.
Il mio è un consiglio. Non un diktat, ovviamente.
Cordialità.
Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#4] dopo  
Utente 424XXX

Ok, mi fido del suo consiglio e farò il test tra qualche giorno (oltretutto il test che ho intenzione di fare è un test periodico per sicurezza, come dovrebbe fare chiunque ha una normale vita sessuale regolarmente attiva).
Però può spiegarmi che cosa è il cut off di cui ha parlato? Di medicina non me ne intendo, le sto facendo una domanda da profano! :-D

[#5] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Il Cutoff è il valore oltre il quale l'apparecchio considera il test dubbio o francamente positivo.
Se un Cutoff è 0,9 e il suo test da un risultato di 1.1 il test è dubbio e va ripetuto o va effettuato un test di conferma.
Se un cutoff è 0.9 e il suo test ci da 50 il test è positivo senza se e senza ma.
Se infine un cutoff è 0.9 e il suo test desse 0.8 il test sarebbe negativo ma occorerebbe ripeterlo: tanto vale aspettare che lei stia bene e che pertanto non vi siano cross reactions.
Grazie per la fiducia.
Cordialità,
Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#6] dopo  
Utente 424XXX

Dottore mi scusi se le faccio un altra domanda.
Lei mi ha risposto di aspettare una settimana prima di fare il test. In rete ho trovato una pagina in cui si afferma che il vaccino anti influenzale può provocare dei falsi positivi fino a 112 giorni dopo la vaccinazione stessa. Oggi direi che dell'influenza sono quasi guarito. Quanti giorni mi consiglia di aspettare prima di poter fare un test HIV senza correre rischi di vedermi come risultato un falso positivo?

[#7] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
aspetti una settimana e faccia il test.
Un falso positivo si identifica velocemente: se malauguratamente dovesse verificarsi farà un Immunoblotting.
Anche perchè lei non ha avuto l'INFLUENZA nè ha fatto un vaccino: ha semplicemente avuto una banale "sindrome influenzale".
Cordialità.
Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.