Utente
Buon giorno,
sto letteralmendo impazzendo a causa di un forte senso di sbandamento che è iniziato dopo la manovra liberatoria effettuata da un otorino a seguito del distacco degli otoliti. La mattina successiva alla manovra mi sono svegliata e non riuscivo quasi a camminare. L'otorino mi ha detto che è normale e, visitatami, che gli otoliti sono tornati in sede. In effetti non ho più vertigini parossistiche. A me si erano già staccati altre 2 o 3 volte, ma ero guarita immediatamente. Adesso combatto con questo senso di disequilbrio da 3 settimane e mezzo! Sono stata al p.s., perchè sono praticamente caduta in mezzo alla strada, dove mi hanno fatto la tac, che non ha rilevato nulla. Sono preoccupatissima, devo dire. Altri due otorini (uno in visita e uno telefonicamente) mi hanno detto che effettivamente ho un disequilibrio importante (che mi dà fastidio anche da seduta e se leggo). Ho paura che non mi passi più! Immagino che sia dovuto alla necessità di compensare post manovra, ma è normale duri così a lungo??? Sto prendendo il Vertiserc, ma non ho grossi miglioramenti. Mi pare di stare meglio se bevo del vino (assurdo, ma ho avuto questa impressione) Grazie a chi vorrà rispondermi.

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Tutto cio' che riferisce puo' essere "normale" dopo una manovra liberatoria. Importante è che questa sia stata fatta nel modo corretta. Purtroppo, la cura farmacologica che sta facendo non è proprio idonea per la patologia in atto. Forse, sarebbe il caso di riparlarne con lo Specialista che ha eseguito la manovra, anche se questi l'abbia rassicurata in merito.
Un cordiale saluto
Dr. Raffaello Brunori

[#2] dopo  
Utente
Innanzitutto, grazie, dottore. Immagino sia stata fatta nel modo corretto. Non ho notato differenze rispetto alle altre, forse solo più rapido il passaggio da un fianco all'altro. La cura me l'ha data il medico specialista ed anche il medico di base mi ha parlato del Vertiserc. Crede che possa prendere qualcosa di più indicato? Come posso sapere se la manovra è stata fatta o meno correttamente? Gli otoliti sono usciti dal canale (sia l'otorino sia il medico in ospedale me l'hanno confermato rifacendo la manovra).

[#3]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Perfetto. A questo punto, dobbiamo solo attendere che gli otoliti ancora in circolo vadano tutti nella loro sede ovvero nell'ampolla del labirinto. A volte, ci vuole un po' di tempo perché questo accada, forse anche un'altra manovra si rende necessaria.
Per quanto riguarda la cura, certo ci sono altri farmaci che possono essere utilizzati.
Dr. Raffaello Brunori

[#4] dopo  
Utente
Perchè un'altra manovra? A me ne hanno fatte altre due per valutare che gli otoliti fossero andati a posto e non è partita la vertigine rotatoria. sono preoccupata perchè non sto migliorando dopo quasi un mese. mi sento ancora totalemnte instabile.

[#5] dopo  
Utente
Dottor Brunori, mi scusi, mi potrebbe consigliare un esperto in vestibologia a Roma? Grazie

[#6]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
In ogni ospedale di Roma c'è un ambulatorio di vestibologia, tipo Policlinico Umberto I, Policlinico Gemelli, Università Tor Vergata, etc.
Dr. Raffaello Brunori

[#7] dopo  
Utente
Nel rimarcarle che non le avevo chiesto dove si trovassero le strutture ospedaliere dotate di un ambulatorio di vestibologia (richiesta che, ove così posta, avrebbe mortificato più l'intelligenza di chi la dà che quella di chi la riceve), ma, cito testualmente, ove possibile, l'indicazione di "un esperto in vestibologia", sentitamente la ringrazio.

[#8]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Questa non è la Sede per fare nomi di Medici, ma solo di Strutture a cui ci si puo' eventualmente rivolgere
Dr. Raffaello Brunori

[#9] dopo  
Utente
Ok, la ringranzio ugualmente.

[#10]  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
VICENZA (VI)
ROMA (RM)
PARMA (PR)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, dal suo racconto si evince che il problema "vertigini", già manifestatosi altre volte, in quest'ultimo episodio permane nonostante le indagini e le cure del caso
Le suggerirei di non trascurare una possibile causa di vertigine spesso dimenticata: la disfunzione dell’Articolazione Temporo Mandibolare (ATM) . Quando alcuni sintomi di usuale pertinenza otorinolaringoiatria non sono sostenuti da problemi otologici, ricorrono , o comunque non se ne trova la soluzione , anche la letteratura scientifica riferisce che è al possibile conflitto fra condilo mandibolare e orecchio che bisogna rivolgere qualche attenzione. La movimentazione degli otoliti è un argomento molto importante, ma manca una spiegazione del perché ciò succede.
Le consiglio pertanto di farsi visitare anche da un dentista che si occupi abitualmente di problemi dell’Articolazione Temporo Mandibolare e di rapporti fra questa e l'orecchio: non tutti i dentisti coltivano questa sottospecialità.
Cordiali saluti ed auguri.

Può anche dare un’occhiata a questi articoli:

https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1408-la-vertigine-di-pertinenza-odontoiatrica.html
https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/961-otite-ricorrente-colpa-dei-denti.html
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#11] dopo  
Utente
Buon giorno, dottore, ma io sono certa che la causa sia questa. Potrei essere un caso di scuola. Io non ho dubbi al riguardo, perchè a me gli otoliti si sono staccati sempre in occasione di dolori localizzati all'ATM. In quest'ultimo episodio il nesso causale è stato incredibile. Ho avuto una recrudescenza del dolore dopo anni e, dopo una settimana circa, si è verificato l'episodio di distacco nell'orecchio dx. Quando lo dico ai medici sono sempre titubanti al riguardo, ma io sono certa e, per chiunque lo voglia, sono disposta a raccontare la mia esperienza (dolore lato sx-distacco a sx, dolore a dx-distacco a dx). Io ho solo il timore che, stavolta, sia successo qualcosa all'orecchio interno. E' possibile che si sia danneggiato qualcosa con la manovra?

[#12]  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
VICENZA (VI)
ROMA (RM)
PARMA (PR)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Non so, ma non credo.
Credo invece alla logica per cui un problema che si ripresenta tendenzialmente si aggrava. Lasci perdere le paure e pensi alle soluzioni.
Cordiali saluti ed auguri
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com