Utente
A seguito di un aggressione ho riportato una frattura dell'osso proprio del naso a destra.In un foglio dei referti c'e' anche scritto fratture OPN.
Mi era stato detto da due diversi otorini di due ospedali differenti ,dopo aver visionato le lastre e il mio naso che potevo evitare di fare l'operazione in quanto a livello funzionale non avrei avuto problemi e l'operazione andava fatta solo se il paziente notava che il suo naso non era come nella forma originaria prima del trauma,quindi l'operazione sarebbe stata effettuata per motivi estetici.
Io notavo nel mio naso sulla parte destra uno specie di schiacciamento abbastanza rilevante visto,e facendo varie foto con diversi tipi di luce si notava anche che il naso aveva assunto oltre a questo schiacciamento una deviazione.
Allora a distanza di 5 giorni ho fatto l'intervento chirurgico di riduzione,riposizione dell'osso nasale a destra e contenzione della frattura in narcosi.Tamponato bilateralmente con Merocell.
Ho tenuto i tamponi per 3 giorni e l'archetto metallico per circa una settimana.
Il mio naso un po' e' migliorato ,mi e' stato detto che qualche anno fa ho subito un altro piccolo trauma (magari da bambino avendo preso qualche pallonata in faccia) e avrei respirato meglio con quest'operazione.
Ma i risultati estetici non sono come mi aspettavo,ovvero anche se e' diminuito e' ancora presente quello schiacciamento sulla parte destra del naso e psicologicamente non riesco ad accettare la cosa.
Prima dell'intervento avevo letto su mediciitalia in un post analogo che era stato detto da un medico presente sul sito a un soggetto avente il mio stesso problema estetico post operazione che non avendo raggiunto i risultati estetici che si aspettava con l'intervento di riduzione nasale poteva fare un'altro intervento mi sembra di chirurgia plastica per correggere cio' sempre a spese dell'asl e non del paziente.
Quello che mi chiedo e' se e' possibile fare cio',come ,quando e a spese di chi

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Certo, se l'inestetismo della piramide nasale è esito di un trauma ed il tutto è convalidato da una documentazione, come nel suo caso, l'intervento di correzione della piramide nasale viene dispensato dal SSN.
Un cordiale saluto
Dr. Raffaello Brunori

[#2] dopo  
Utente
Quindi io adesso che ho fatto l'intervento chirurgico di riduzione ossea nasale e i risultati ottenuti a livello estetico non soddisfano le mie esigenze ,né i risultati che mi avevano detto che avrei ottenuto,non ho capito se devo fare un'altra visita ( e da chi) e come richiedere un'ulteriore intervento a spese della SSN e che tipo di intervento sarà (chirurgico come quello che ho gia fatto o plastico?)
e fra quanto potrò farlo dato che ho fatto da quasi 10 giorni il precedente intervento
Non vorrei che poi mi dicono eh ma noi a livello estetico non correggiamo solo a livello funzionale...Perché io l ho fatto proprio per un livello estetico come mi era stato detto se lo facevo in quanto a livello funzionale non ci sarebbero stati problemi.

[#3]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Deve parlarne con il Chirurgo che ha ridotto la frattura: faccia vedere l'esito estetico della frattura e senta lui cosa si puo' fare in proposito. Sicuramente, si dovrà intervenire chirurgicamente, per una correzione funzionale della piramide nasale.
Dr. Raffaello Brunori

[#4] dopo  
Utente
Ma quindi secondo lei devo sottopormi alla stesso tipo di intevento(ossia di riduzione ossea nasale)o il tipo di intevento di correzione funzionale della piramidale nasale é un differente intervento? Voglio solo capire questo che poi magari mi sottopongo allo stesso tipo di intevento chirurgico agendo gli stessi risultati

[#5]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Con il primo intervento cui si è sottoposto è stata solamente ridotta la frattura la frattura delle ossa nasali, con il secondo intervento che dovrà fare, dovrà correggere una eventuale deviazione del setto nasale e della piramide nasale. Qualsiasi spiegazione in merito le verrà data dal Chirurgo cui si rivolgerà
Dr. Raffaello Brunori