Botta naso bambino 2 anni e mezzo

Buongiorno a tutti,
chiedo un consulto per una questione che riguarda mio figlio di 2 anni e mezzo.
Tre settimane fa, mentre era mano nella mano con mia moglie, è scivolato ed ha battuto il viso per terra andando a colpire il terreno con la fronte ed il naso. Ho specificato il fatto che era mano nella mano con la mamma per evidenziare come l'urto non sia stato di forte entità, tuttavia il bimbo presentava alcune abrasioni sulla fronte ed in corrispondenza della piramide nasale, dalla quale è uscita anche qualche goccia di sangue (preciso inoltre che nei giorni precedenti aveva avuto qualche episodio di spontanea epistassi).
Il naso non si è nemmeno gonfiato ma per scrupolo siamo andati al Gaslini (siamo di Genova) ove mio figlio è stato visitato da un otorino il quale ha escluso lesioni o deformazioni del setto.
La cosa che mi spinge a scrivervi è il fatto che sono 3 settimane che, in corrispondenza di dove aveva l'abrasione sul naso, mio figlio sembra avere una leggerissima macchia più scura che si nota solo in lontananza di circa 2 metri ed in determinate condizioni di luce.
Quanto sopra so che appare strano perchè il naso non si è mai gonfiato ed ad un'analisi visiva anche molto approfondita appare esattamente uguale a prima della botta.
Vi chiedo quindi un parere perchè potrebbe essere un'ombra dettata da una minima rientranza della cartilagine della piramide o una sorta di ematoma visibile solo in certe condizioni.
So che la mia descrizione è alquanto scarsa ma una rientranza della cartilagine credo sarebbe visibile anche da vicino nonchè si sentirebbe al tatto (cosa che non accade)...ed un ematoma, dopo 3 settimane, dovrebbe essere rientrato....
Vi assicuro però che non sono un visionario.... cosa potrebbe essere?
Mi scuso se non sono stato precisissimo ma sono un papà un pò (il giusto) preoccupato.
Grazie
[#1]
Dr.ssa Alba Milia Otorinolaringoiatra, Medico termale 493 36
Gentile utente, questi piccolini ci fanno sempre tribolare, vero? Allora, procediamo per gradi: non c'è stata epistassi post traumatica ma abrasione della cute con sanguinamento esterno; nessuna frattura esposta; il piccolo respira dal naso come prima della caduta. La crosta della abrasione é già caduta? Quando cadrà si formerà un' area rosea molto sottile e da li' pian piano si riformera' lo spessore cutaneo. Se il piccolo respira dal naso normalmente, non si interviene...sa quante botte al naso prenderà ancora, fino a quando non avrà imparato a mettere le manine avanti? State tranquilli, siete già intervenuti prontamente.
Cordialità

Dr.ssa alba milia
Specialista in Otorinolaringoiatria
Centro Medico Stand-up (PV)
Centro Medico Camedi (Mi)

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test