Utente
Buonasera Gentili Dottori,

spero di aver postato la domanda nella sezione giusta. Se così non fosse mi scuso in anticipo. Scrivo per avere un parete medico circa la situazione del mio bambino, che ha appena compiuto 6 anni. Nell’ultimo periodo della sua vita, soprattutto da quando ha iniziato la scuola dell’infanzia, ma in particolare nell’ultimo anno, è raffreddato per buona parte dell’anno. Ha sempre il naso chiuso, o sgocciolante, con secrezioni che per buona parte sono trasparenti, ma non è infrequente che abbiano una colorazione giallo/verde. A volte ci sono altri sintomi, come il mal di gola o la tosse (soprattutto dopo diverso giorni di raffreddore), ma più facilmente i sintomi sono solo a carico del naso. La notte il suo respiro è spesso rumoroso, a volte russa. Quando poi è molto raffreddato a volte mi sembra che vada in brevi apnee. Il suo sonno è quindi agitato e poco ristoratore. Sono pochi i momenti durante l’anno in cui il suo naso è libero e pulito.
In questo momento ha nuovamente il raffreddore. Inoltre, lui ha sempre un pó di occhiaie perché le abbiamo un pó anche noi adulti, e perché è molto chiaro di pelle. Le ha quindi sempre avute, ma ultimamente mi sembrano accentuate. La pediatra sostiene dipendano dal raffreddore, e raccomanda sempre tanti lavaggi nasali. Anche se so che è una delle possibili cause delle occhiaie, penso che le sue non siano dovute ad anemia, perché proprio ora sta facendo un’integrazione di ferro (ha la tendenza ad avere periodi in cui il ferro va giù, soprattutto perché mangia poco), e perché il colorito delle mucose è di un bel rosa vivo. A parte queste occhiaie che forse si sono accentuate, e il raffreddore, e il sonno inquieto non ha altri sintomi. È sempre vivace e instancabile. Il suo appetito è il solito, così come la sua energia.
Dunque, dopo tutto questo parlare, mi chiedo e vi chiedo: sarà il caso di approfondire la situazione con una visita da un otorino? questo naso chiuso e/o sgocciolante potrebbe non dipendere da continue infezioni virali? e le occhiaie (che hanno una colorazione tendente al rosso/ viola a seconda della luce e da dove le si guarda) possono essere spia di un allergia o un problema a carico delle adenoidi?
In attesa di una vostra gentile risposta, vi ringrazio in anticipo di vero cuore.
Buona serata.

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Vedo che, da sola, ha inquadrato il problema. Quasi sicuramente il sintomo ha come causa un aumento di volume delle adenoidi ed una infiammazione di alcuni seni paranasali. Per questo motivo, si rende assolutamente una visita da parte di un Otorinolaringoiatra. Il tutto si risolverà, stia tranquilla! Un cordiale saluto
Dr. Raffaello Brunori

[#2] dopo  
Utente
Buongiorno Dottore,

la ringrazio infinitamente per la risposta, e per la sua gentilezza. Provvederò a portare il mio bambino da un otorinolaringoiatra quanto prima.

Cordiali saluti. Buona giornata.