Utente 505XXX
Salve, chiedo gentilmente consulto per un problema che ormai mi porto dietro da forse 2 mesi. Tutto è iniziato sentendo del semplice prurito, credendo fosse cerume ho fatto una candela (non so come si chiami) e so che è sbagliato ma pulivo spesso con cottonfioc l'interno dell'orecchio anche per provare sollievo. Quando non ho sopportato più questa cosa sono andata dalla dottoressa che mi ha diagnosticato un principio d'otite così mi ha prescritto delle gocce Cexidal che ho applicato due volte al giorno per 8 giorni circa, anche se confesso che qualche giorno mi è capitato di metterle solo una volta al giorno. Da lì mi sono sentita non bene ma meglio.. . Il prurito mi è ritornato settimana scorsa allora sono tornata dalla dottoressa che dice di non aver trovato nulla e alla mia affermazione "come mai allora mi prude così? " Lei si è infastidita, mi ha prescritto delle gocce per escludere una micosi e mi ha detto che se io non fossi migliorata sarei potuta andare da un otorino perché avrebbe avuto strumenti più potenti dei suoi. Quella cura per l'ipotetica micosi non l'ho iniziata e oggi, oltre al prurito si è presentato un leggero dolore. Non so più cosa fare.. . Secondo voi cosa potrebbe essere? Mi devo preoccupare? Vi ringrazio in anticipo!

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Penso ad una otite micotica, ovvero da funghi. Interrompa qualsiasi cura, faccia un tampone auricolare per la ricerca di germi patogeni e miceti con eventuale antibiogramma ed attendiamo la risposta, per poi vedere il da farsi.
Un cordiale saluto
Dr. Raffaello Brunori

[#2] dopo  
Utente 505XXX

Leggo soltanto ora. La ringrazio per avermi risposto e per avermi aiutata. Appena avrò i risultati le farò sapere. Le auguro una buona serata!