Utente
Salve.

Sono un ragazzo di 22 anni a cui gli è stato diagnosticato ipoacusia mista lieve all'orecchio sinistro da un otorino circa una settimana fa, ma a causa delle problematiche relative al Coronavirus mi è difficile contattarlo.

Mi prescrisse una terapia a base di Pantoprazolo antecedente alla colazione, e Deflan 30 mg dopo di essa, oltre a Fluifort.

In questi giorni ho avuto miglioramenti ma non stabili, in quanto se in alcuni frangenti della giornata l'orecchio sinistro riacquisiva migliore qualità di recezione del suono, in altri momenti peggiorava fino a darmi una sensazione di ovattamento.

Il medico mi disse che è positivo in quanto è un segno dell'efficacia della terapia e che il mio orecchio sta reagendo al cortisone.

Purtroppo dopo una settimana questo problema continua a ripresentarsi in modo altalenante, con inoltre un peggioramento agli acufeni di cui soffro ormai dal 2014.

Sono preoccupato perchè è da metà gennaio che ho problemi all'udito, e sono stato da diversi medici che mi hanno dato pareri discordanti.
Quello a cui sto facendo riferimento adesso è stato l'ultimo e l'unico a prescrivermi una terapia.

In passato due guardie mediche mi hanno trovato del liquido sempre nell'orecchio sinistro, un otorino mi disse che non avevo assolutamente nulla, e un altro dell'AUSL mi diagnosticò il bruxismo e che probabilmente è causato dalla crescita di un dente del giudizio.

Altre note utili: l'orecchio non mi fa male e il timpano è completamente sano.

Mi scuso in anticipo per questa richiesta, ma in questo periodo diventa sempre più difficile avere un consulto di persona ed io sono preoccupato.

Grazie e buona giornata.

[#1]  
Dr. Giovanni Altomonte

20% attività
8% attualità
0% socialità
BUSTO ARSIZIO (VA)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2017
Buongiorno .Il Suo disturbo potrebbe essere dovuto ad un problema della tromba di Eustachio.
Provi a decongestionare i turbinati nasali.
Può usare degli spray nasali (2 puffsx3 volte al dì x10gg) a base di cortisone associando una ginnastica tubarica.E’ in vendita in farmacia un dispositivo (palloncino di gomma) che si gonfia con la narice tenendo l’altra narice e la bocca chiusa.
Deve gonfiarlo per tre volte al dì x una decina di giorni.
Dr. giovanni altomonte