Utente
Buongiorno
Circa 2 settimane fa ho avvertito un orecchio tappato è un fischio nello stesso, e il giorno dopo fastidio anche all'altro.
Sono andata dal mio medico che mi ha detto che avevo le orecchie entrambe infiammate e mi ha prescritto un antibiotico per 3 giorni azitromicina.
Dopo una settimana non ho notato miglioramento anzi, il dolore era più persistente per cui sono tornata da un altro medico di base che mi ha riconfermato un otite in corso e mi ha dato nuova cura con aumentin per 6 giorni e cortisone per 9 più fluimucil per liberare l'orecchio dal catarro.
Finita la cura non ho avuto alcun giovamento per cui sono andata da un otorino che mi ha detto che avevo le orecchie pulite e non vedeva nemmeno traccia di un eventuale otite.
Ora poiché il fastidio/ dolore alle orecchie permane e anche un leggero ronzio grave ad un orecchio, mi chiedevo se è possibile che il dottore ultimo non abbia visto un otite o qualcosa alle orecchie ancora in corso?
Inoltre perché continuo a avere male alle orecchie e una sensazione di pressione alle tempie?
Sono preoccupata anche perché una mia conoscente da un otite mal curata è finita in ospedale per meningite batterica.

Grazie

[#1]  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)
VICENZA (VI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, una malposizione mandibolare , indotta da una malocclusione dentaria, può provocare anche una sofferenza dell'Articolazione Temporo Mandibolare (ATM) e, generando un conflitto fra il condilo mandibolare e l'orecchio, può causare o favorire anche la sintomatologia dolorosa da lei descritta.
Anche la letteratura scientifica riporta che quando alcuni sintomi di usuale pertinenza otorinolaringoiatria non sono sostenuti da problemi otologici, o non se ne trova la soluzione è a questo possibile conflitto che bisogna rivolgere qualche attenzione.
Se infila i suoi mignoli nei Condotti Uditivi Esterni (CUE) con i polpastrelli verso l’avanti, e muove la mandibola battendo i denti, si renderà conto dell''intimo rapporto fra Articolazione Temporo Mandibolare (ATM) e orecchio, e di come tale rapporto possa essere potenzialmente traumatico, a seconda che lo stop determinato dall''intercuspidazione dentaria fermi la rotazione all’indietro che il condilo compie quando si chiude la bocca. Questo infatti può avvenire correttamente se il morso è normale, o troppo tardi se il morso è profondo o la mandibola è all’indietro (retrusa). Quando la mandibola è biretrusa il problema tende ad essere bilaterale, quando é (o è anche) laterodeviata, il problema è monolaterale o prevalente da un lato.
La presenza o meno di una vera otite può mancare, o , se c'è, costituire complicanza del problema di fondo.
La branca dell'Odontoiatria che si occupa di questo argomento si chiama Gnatologia.
Per questo, oltre ad approfondire le problematiche di specifica pertinenza otorinolaringoiatrica, riterrei opportuno rivolgersi anche ad un dentista-gnatologo che abbia una vera competenza ed esperienza nei problemi dell’Articolazione Temporo Mandibolare (ATM), e soprattutto, visto il suo caso, nei rapporti fra ATM ed orecchio.
Può trovare altre notizie sull’argomento visitando il mio sito internet, alla pagina Patologie trattate- Patologie dell’Orecchio, e leggendo gli articoli che si aprono con i link qui sotto.
Cordiali saluti ed auguri.

https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/961-otite-ricorrente-colpa-denti.html
https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1348-acufeni-disfunzioni-articolazione-temporo-mandibolare-atm.html
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#2] dopo  
Utente
Gentile Dottore
La ringrazio della risposta e ne approfitto per chiederle un altro parere.
Dopo un altra settimana (quindi tre in totale dall'inizio dei primi sintomi) il dolore alle orecchie è passato non so se anche per alcuni esercizi mirati di rilassamento cervicale che ho fatto , nel frattempo però si è manifestato un fastidioso prurito al naso e alla gola che ho ormai da quasi 10 giorni. Non ho ne starnuti ne tosse ne mal di gola ma solo naso chiuso e questo prurito persistente che non va via.
Grazie

[#3]  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)
VICENZA (VI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Di mia competenza, quello che posso dirle sul naso è in questo articolo. Senta ovviamente il suo medico: io intervengo quando un problema potenzialmete multifattoriale non si risolve con la terapia abituale.
https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/983-problemi-naso-volte-causa-sta-bocca.html
Stia comunque attento a come si comporterà l''orecchio in futuro.
Cordiali saluti ed auguri
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com