Utente
Salve sono un ragazzo di 21 anni, due anni fa ebbi una forte otite che mi ha fatto molto male.
L'ho curata ma da allora sembra che le mie orecchie non sono più come prima le sento alcune volte otturate, poi nel silienzio sento dei ronzii e il rumore del silenzio lo sento amplificato.
Ogni mattina l'orecchio e sempre lievemente otturato.
Ho fatto delle visite e il dottore mi ha detro che ho queste problematiche per via del setto nasale deviato.
Mi ha fatto degli esami audio metrici e anche altri esami, uno che ricordo era quello di soffiare con il naso.
Il dottore poi mi ha prescritto due spray nasali e i palloncini otovent.
Un altra problematica che ho (non so se dipende dalle orecchie) sono i giramenti di testa, quando sono in giro mi sento come dei lievi giramenti di testa ma é un sintomo non forte ma nemmeno cosi leggero, è un sintomo fastidioso nemmeno io so definirlo bene è come se per pochi secondi sentissi la testa vuota.
Inoltre quando faccio il palloncino otovent, quando devo soffiare con il naso mi si otturano tutte e due l'orecchie molto forte e per stapparle devo sbadigliare con la bocca senno non si leverebbe.
Il dottore ha detto di fare questa cura per 3 mesi pero non mi pare che sto avendo dei benefici.
La mia domanda è potrebbe trattarsi davvero del naso o magari c'è qualcos'altro?
Inoltre volevo chiedere io sono della Zona di bergamo c'è qualcuno che mi potrebbe consigliare un bravo dottore?
Grazie dell'attenzione

[#1]  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)
VICENZA (VI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, il suo problema potrebbe essere legato al ristagno di catarro all'interno dell'Orecchio Medio e nella tuba, probabilmente per una disfunzione tubarica. La tuba (o Tromba di Eustachio) è quel tubicino che mette in comunicazione il retrobocca con l’orecchio medio (cassa timpanica), e serve ad aerarla e a mantenere l’equilibrio pressorio fra le due superfici del timpano. Quando per vari motivi (ad esempio sbalzi di quota) l’equilibrio si altera, si ha una sensazione di tappamento . Il funzionamento della tuba è stimolato dai movimenti del condilo mandibolare e dai muscoli coinvolti nella deglutizione: infatti , quando sentiamo questo "tappamento", solitamente cerchiamo di muovere la mandibola o deglutire, il che, in un orecchio normale, favorisce lo "stappamento" , che é in realtà un compenso delle diverse pressioni sulle due superfici del timpano
Quando invece, come mi pare di capire nel suo caso, questo non accade, o accade con difficoltà, (disfunzione tubarica) a volte siamo di fronte ad un conflitto che si instaura fra la tuba e il condilo della mandibola, nell'ambito dell'Articolazione Temporo Mandibolare (ATM) , dovuto a sua volta alla malocclusione dentaria con malplosizione mandibolare: in pratica, se da un lato il movimento di apertura della bocca viene comunemente sfruttato per il ripristino, all'interno della cassa timpanica, dell'equilibrio pressorio alterato ad esempio per sbalzi di quota che, per la rapidità con la quale si sono instaurati, la tuba non ha potuto compensare, dall'altro un cronico dislocamento posteriore di uno o entrambi i condili e lo squilibrio dei muscoli della masticazione e della deglutizione, possono dar luogo ad una ipofunzionalità tubarica e quindi alla spiacevole sensazione che lei lamenta.
. Il malfunzionamento della tuba impedisce il drenaggio e la rimozione del catarro, che tende così a ristagnare nell'orecchio e nella stessa tuba.
Questa ipotesi potrebbe spiegare anche il fatto che tutto sia insorto in occasione di un’otite.
Può trovare qualche informazione ulteriore sui rapporti fra la masticazione e l’Orecchio visitando il mio sito internet alla pagina Patologie dell’Orecchio

Oltre allo specialista ORL, le consiglierei quindi di consultare anche un dentista-gnatologo esperto in problemi dell’Articolazione Temporo Mandibolare e nei rapporti fra questa e l’orecchio: non tutti i dentisti amano coltivare questa sottospecialità.
Le suggerirei di dare un'occhiata agli articoli linkati qui sotto, nell'ipotesi che lei possa riscontrarvi elementi di somiglianza con il suo problema: eventualmente mi faccia sapere.
Cordiali saluti ed auguri.

https://www.medicitalia.it/minforma/Otorinolaringoiatria/961/Otite-che-non-guarisce-colpa-dei-denti
https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1408-vertigine-pertinenza-odontoiatrica.html
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#2] dopo  
Utente
Grazie mille della risposta dottore! Mi ha detto cose che l'otorino nemmeno mi aveva accennato. Spiegherò al mio dottore le cose che mi ha detto. Volevo chiedere un altra cosa, quindi le veritigini e le acufeni possono essere dipesi da tutto ciò? Inoltre come vengono curati questi tipi di problemi alla mandibola?
Ora ho notato che quando apro la mandibola sento scricchiolare l'orecchio. Lei dice di continuare con la cura di otovent e gli spray?

[#3]  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)
VICENZA (VI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Probabilmente , in un primo tempo con un bite, ma bisognerebbe poter vedere se la sua bocca è adatta.
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com