Problema all'orecchio destro

Utente
Utente
Buongiorno gentili Dottori,

è da circa due mesi, che ho l'orecchio destro, che in alcuni giorni mi provoca dolore, come ad esempio ronzii, fitte temporanee e passeggere.


Solamente ieri, mentre lo pulivo con il cotton fioc, ho visto che c'era anche un pezzo di cerume solido di piccole dimensioni, di colore marrone scuro, è la seconda volta che mi capita, mi era già successo un mesetto fa sempre nel medesimo orecchio.


Cosa posso fare o assumere per risolvere tale disturbo?


Rimanendo in attesa di un Vostro cortese riscontro, Vi ringrazio per l'attenzione e Vi porgo Cordiali Saluti.
[#1]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 30,6k 1k
Sicuramente, è assolutamente necessario che ti faccia visitare da uno Specialista. Per quanto riguarda il cerume, in attesa della visita, puoi utilizzare un qualsiasi prodotto per ammorbidire il cerume in vendita in Farmacia.
Un cordiale saluto

Dr. Raffaello Brunori

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie per la risposta, gentilissimo.

Saluti!
[#3]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno gentile Dottore,

vorrei aggiornarla sulla situazione del mio orecchio destro.

Ieri mi sono recato dal mio Medico di base che mi ha visitato l'orecchio destro e mi ha detto che è un po' infiammato e che quindi ho una leggera otite; non c'è la presenza di cerume.

Mi ha prescritto delle gocce antibiotiche "Cilodex", 4 gocce, due volte al giorno, per 5-7 giorni.

Un mese fa ho effettuato una seconda otturazione ad un dente inferiore a destra che avevo già otturato ad Agosto ed ancora adesso talvolta il dente è sensibile; secondo Lei, l'otite può essere causata da questo problema dentale o possono esserci altre cause, quali stress, ansia...?

Questo fastidio passerà?

Sono molto preoccupato e ho paura...

Rimanendo in attesa di un Suo cortese riscontro, La ringrazio di cuore per l'attenzione e Le porgo Cordiali Saluti.
[#4]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 30,6k 1k
Non capisco se l'infiammazione riguardi il timpano od il condotto uditivo esterno. Comunque sia, le gocce suricolari possono essere utili al fine della guarigione. Purtroppo, non sono in grado di dare un parere specifico, non potendo fare un esame clinico. Sicuramente, il problema non ha nulla a che fare con il dente, ansia o stress. Certo che guarirà!
[#5]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno Dottore,

eccomi di nuovamente qui a raccontarLe la mia problematica all'orecchio destro.

Innanzitutto, La ringrazio davvero per la consueta attenzione, disponibilità e gentilezza.

Dato che il fastidio all'orecchio destro (fitte improvvise, all'interno del condotto uditivo) non passava neanche con l'utilizzo delle gocce antibiotiche (Cilodex), il mio Medico di Base, lunedì scorso, mi ha prescritto una visita otorinolaringoiatrica dall'otorino.
Il mio Medico, visitandomi l'orecchio destro mi ha riferito che non c'era nulla di strano e che poteva essere un fattore psicologico...

Ieri sera sono stato dall'otorino, il quale visitandomi mi ha riscontrato una perforazione del timpano all'orecchio destro (Timpanosclerosi); mi ha riferito che la causa è dovuta forse ad otiti infantili mal curate...
Mi ha consigliato ovviamente di non far penetrare assolutamente l'acqua e di pulirlo solamente con l'asciugamano. Non mi ha prescritto nessun farmaco.
Inoltre, vista la situazione non così adeguata dell'orecchio destro sarebbe opportuno ricorrere alla miringoplastica.
Naturalmente, l'operazione non è obbligatoria però se non la effettuo mi ha detto che non deve entrarci l'acqua, devo fare attenzione quando mi lavo, posso contrarre infezioni, ecc.
Nel caso lo tenessi nelle condizioni in cui è adesso, mi riferito che rimarrebbe così e non può peggiorare più di tanto se ovviamente rispetto tutte le regole che mi ha indicato.

Secondo Lei, non si può curare in altri modi, può peggiorare?

Come mai, il mio Medico non si è accorto che il timpano fosse perforato?

Come proseguo d'ora in avanti, che cosa mi consiglia?

Sono davvero preoccupato ed abbattuto per questa problematica...

Mi scuso per la lunghezza e per lo sfogo.

In attesa di un Suo cortese riscontro, La ringrazio di cuore per l'attenzione e Le porgo Cordiali Saluti.
[#6]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 30,6k 1k
Meno male che si trattava solo di un fattore psicologico! Non ho parole e preferisco non commentare sul tuo Medico di famiglia. Comunque sia, considerata la tua giovane età, consiglio sicuramente l'intervento chirurgico per la chiusura del timpano, anche se la riuscita dell'intervento non puo' essere assicurata al 100%. Non puoi limitare la tua vita stando attendo che corpi estranei possono entrare nell'orecchio medio e, quindi, provocare infezioni. Quindi, farei l'intervento
[#7]
dopo
Utente
Utente
Grazie di cuore per la solerte risposta!

Anche l'otorino da cui mi sono recato ieri ha ragionato nel suo stesso modo.

Per quanto riguarda il mio Medico di famiglia, non so cosa pensare, lui mi ha riferito che non possiede gli strumenti adeguati e precisi come gli otorini. Però mi sembra strano che non abbia notato nulla di strano anche se l'otorino mi ha comunicato che il mio problema è abbastanza in profondità e non è così visibile in superfice solo con i strumenti che hanno i Medici di Base...
Comunque, tralasciando il parere del mio "super" Medico, Le espongo ancora delle domande in merito alla mia problematica:

1. Lei afferma che quindi l'operazione chirurgica non risolve al 100% il problema?

2. La miringoplastica è un intervento chirurgico invasivo e rischioso?

3. Quale anestesia viene pratica per questo tipo di operazione?

4. Come mai da un giorno all'altro mi compaiono fitte improvvise e fastidio in generale all'orecchio, dopo che erano anni che non soffrivo di alcun problema all'orecchio destro?
Questo proprio non riesco a capirlo, forse avrei dovuto fare delle visite dall'otorino negli anni passati, però non avvertivo nessun disturbo nell'orecchio destro.
Secondo Lei, faccio bene a sentire un parere di un altro otorino?

L'otorino che mi assistito mi ha detto che in questo periodo, causa emergenza sanitaria, le operazioni non urgenti sono sospese.

Oltretutto, da quasi un mese ho iniziato un trattamento ortodontico (apparecchio Invisalign), pertanto questo ulteriore problema mi crea un po' di paura.

La aggiornerò sicuramente sulla situazione e sul da farsi...

GRAZIE ancora per la cortese attenzione e disponibilità!

Cordialmente!
[#8]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 30,6k 1k
Se l'intervento và a buon fine, il problema si risolve al 100%. C'è il rischio che l'innesto non attecchisca e, quindi, permanere lo stato di perforazione. L'intervento viene condotto in anestesia locale piu' sedazione e, come per tutti gli interventi chirurgici, il rischio ci puo' essere. Non esiste il "banale intervento" privo di rischi.
Buona serata