Intervento ai turbinati ipertrofici tramite radiofrequenza

Buongiorno,
tra due giorni sarò sottoposta alla riduzione dei turbinati atrofizzati tramite la radiofrequenza classifica.

Desideravo chiedere se la procedura è dolorosa, quanto dura e, soprattutto, com'è il post operatorio.

E' vero che si formano delle croste che rendono difficoltosa la respirazione?
Si riesce comunque a respirare anche con il naso?

Dopo quanti giorni si avvertono dei miglioramenti?

Vi ringrazio

Monica
[#1]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,9k 1,1k
L'intervento in questione viene eseguito anestetizzando i turbinati cn uno spray specifico e, quindi, non si avverte alcun dolore. Certo, nei giorni seguenti la decongestione, si formeranno delle croste ematiche che provocheranno , per molti giorni, una sindrome da ostruzione nasale ma che, di certo, permetteranno sempre di respirare con il naso, anche se non perfettamente.
Un cordiale saluto

Dr. Raffaello Brunori

[#2]
dopo
Utente
Utente
Buonasera Dottor Raffaello Brunori,
la ringrazio pe la celere risposta.
Un cordiale saluto
[#3]
dopo
Utente
Utente
Buonasera Dottor Raffaello Brunori,
le scrivo per informarla che l'intervento (eseguito nel tardo pomeriggio del giorno 21 gennaio) è andato bene
e non è stato per nulla doloroso.
Le narici sono ancora "tappate", ci sono dei momenti in cui respiro benino ed altri in cui provo una fastidiosa sensazione di chiuso.
Desideravo chiederle:
- dopo quanto tempo riuscirò ad avere una respirazione normale?
- Oggi ho 4 linee di febbre, mi devo preoccupare?
- Mi sono stati prescritti dei lavaggi nasali tramite spray acquistato in farmacia. Ogni volta che spruzzo il flaconcino sento che l'acqua sale, spesso arriva in gola, ma non riesco assolutamente a farla uscire dalla narice opposta rispetto a quella a cui eseguo lo spruzzo,
Va bene lo stesso? Non mi è stato prescritto altro se non un controllo dopo una 10ina di giorni dall'intervento.

Quando proprio respiro male utilizzo la brunizina. E' corretto?

La ringrazio
Monica
[#4]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,9k 1,1k
I prodotti utilizzati sono idonei e calcoli che una buona respirazione nasale non si potrà ottenere prima di un mese dalla data dell'intervento. Anche la modalità dei lavaggi con la soluzione fisiologica è corretta

Dr. Raffaello Brunori

[#5]
dopo
Utente
Utente
Buonasera Dottor Raffaello Brunori,
la ringrazio per la sua professionalità.

Cordialmente
Monica Vendrame
[#6]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,9k 1,1k
Siamo qui per questo. Buona serata anche a Lei

Dr. Raffaello Brunori

[#7]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno Dottor Raffaello Brunori,
desidero aggiornarla riguardo il mio post intervento tramite radiofrequenza ai turbinati.
Sono trascorsi 18 giorni dalla data dell'intervento e, ad oggi, non ho ancora subito una visita di controllo. Ho contattato lo specialista che è intervenuto ma, in maniera fredda, mi ha comunicato che è ancora troppo presto per un consulto e di richiamarlo almeno tra 1 settimana. Sono rimasta un po' perplessa dall'atteggiamento, volevo chiederle se è normale. Nel frattempo, continuo a fare i lavaggi con Phisiomer (ma per quanti giorni devo ancora utilizzarlo?), anche se ho la sensazione che il naso sia più congestionato di prima: in questi ultimi 4/5 giorni si tappa sempre più con facilità e ricorro sempre più spesso alla Brunizina. Sono un po' giù di morale, forse perchè mi sento un po' abbandonata a me stessa.
Grazie al cielo c'è lei che, anche se a distanza, riesce a fornirmi delle spiegazioni valide.

Un cordiale saluto e grazie dell'attenzione
[#8]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,9k 1,1k
Ha perfettamente ragione. Consideri che la prima visita di controllo post-operatoria viene fatta al decimo giorno. Non proseguirei con l'uso della soluzione per i lavaggi nasali ma, semmai, utilizzerei uno spray nasale a base di ac. ialuronico. Chieda in merito al suo Farmacista di riferimento.
Cordialmente

Dr. Raffaello Brunori

[#9]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio per la sua gentile risposta, Dr. Raffaello Brunori

Cordialmente
Monica Vendrame
[#10]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno Dottor Raffaello Brunori,
le scrivo per informarla che, a distanza di 25 giorni dall'intervento di radiofrequenza ai turbinati inferiori, ho effettuato la prima visita di controllo.
L'esame endoscopico ha evidenziato che i turbinati si sono sgonfiati. Io continuo, però, a respirare male, anche se a fasi alterne. La notte, poi, le narici, si tappano più di prima ed il mio olfatto si è ridotto notevolmente. Non credo di essere allergica a qualche sostanza particolare perchè anni fa feci dei test allergologici cutanei, ma i risultati furono negativi.

Lo specialista mi ha prescritto:
1 compressa di Pafinur alla sera per 1 mese
1 fiala intramuscolo kenacort
lavaggi nasali con soluzione fisiologica

Temo molto l'iniezione di Kenacort (mi è stato riferito che si effettua in unica somministrazione ed ha la durata di 6 mesi) per via delle molteplici controindicazioni del farmaco (a partire dalla tiroide che ho dovuto togliere un anno fa).
Inoltre, mi era già stato prescritto un ciclo di cure con Pafinur, ma senza successo.

Desidero aggiungere che, a mia specifica domanda, mi è stato riferito che i turbinati medi e superiori non possono gonfiarsi, e, quindi, non sono loro la causa dei miei continui fastidi.

Sono molto confusa e demoralizzata.

Gradirei un suo parere.
Lei mi consiglia di effettuare l'iniezione?

La ringrazio per l'attenzione
Monica
[#11]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,9k 1,1k
A questo punto, è meglio consultare un altro Specialista, visto che quello che è intervenuto ha delle idee poco chiare sui turbinati. Se questi , secondo lui, non possono gonfiarsi, perché è dovuto ricorrere alla loro decongestione? C'è qualcosa che non quadra.

Dr. Raffaello Brunori

[#12]
dopo
Utente
Utente
Buon pomeriggio Dr. Raffaello Brunori,
secondo lo specialista i turbinati medi e/o superiori non possono gonfiarsi.....quindi, essendo intervenuto su quelli inferiori, ritiene che la causa del mio disagio non risolto, sia da imputare ad eventuale rinite.
Cambierò sicuramente specialista. Nel frattempo, mi consiglia anche di non sottopormi a quella iniezione cortisonica?
La ringrazio
[#13]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,9k 1,1k
Sicuramente, con la fiale di cortisone prescritta trarrà beneficio, agendo sul processo infiammatorio a carico delle mucose nasali. Per quanto riguarda la durata dell'effetto, consideri una ventina di giorni e non di sei mesi, come affermato dal Collega
Buona serata

Dr. Raffaello Brunori

[#14]
dopo
Utente
Utente
Grazie, Dr. Raffaello Brunori

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test