Utente
salve, vorrei gentilmente chiedere un parere per sapere dove orientarmi:
Ho appena passato una brutta tonsillite, curata con AVALOX 400mg 1 al dì x 8 gg.
Tutto scatenato da quello che la visita otorinolaringoiatra ha così refertato: rinosinusite + tonsillite e laringite catarrosa, tirando le somme di quel che ha detto il medico.
Ora la gola è ok, le tonsille si sono sgonfiate e non sono più color rosso pomodoro, solo mi rimane questo fastidio, il catarro sembra rimanere stagnante dove deglutisco, alle volte sembra strozzarmi, poi a fatica riesco a liberarmene tossendo o deglutendo - deglutendolo a fatica con circa una ventina di tentativi , cmq no dolore o problemi a deglutire.
Ho la sensazione anche che la lingua faccia fatica a muoversi e a protendersi, ma è solo un momento temporaneo, passa appena il senso di oppressione si alleggerisce.
Appare così senza preavviso un senso di blocco al pomo d'adamo, come posizione, e si attenua quando mangio o bevo qualcosa di caldo, tipo the o camomilla. Soprattutto appena mi corico per dormire, zac! mi prende.
datemi un parere, almeno so come muovermi. GRAZIE!

[#1]  
Prof. Giorgio Bandiera

24% attività
0% attualità
0% socialità
LAMEZIA TERME (CZ)
ROMA (RM)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
lo scolo di secrezione posteriore potrebbe essere lo strascico di una non completa guarigione della sua sinusite. tale scolo oltre a creare una sensazione di ingombro può essere la causa di una infiammazione della mucosa e del tessuto linfatico dell'ipofaringe. in particolare la sensazione che lei riferisce alla lingua potrebbe essere legata ad una irritazione della tonsilla linguale. le consiglio di farsi rivedere dal suo otorino.
Prof. giorgio bandiera
direttore U.O. chirurgia endoscopica rinosinusale
policlinico SantAndrea
università "Sapienza" Roma

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio per la rapida risposta, provvederò.
saluti.